Droga: il caso, in Gb incentivo a eroinomane per vasectomia
Droga: il caso, in Gb incentivo a eroinomane per vasectomia
Da associazione che previene maternita' e paternita' tossicodipendenti

Roma, 18 ott. (Adnkronos Salute) - Soldi in cambio di una sterilizzazione volontaria. E' successo a un eroinomane inglese di 38 anni, al quale l'associazione americana Project Prevention ha offerto una somma in denaro, circa 200 sterline, come 'premio' per sottoporsi a una vasectomia. Obiettivo: impedire all'uomo di avere figli e di creare loro inevitabile sofferenza.

L'uomo, che sulla stampa britannica stato ribattezzato John, infatti dipendente da oppioidi da 15 anni e ha avuto i primi contatti con la droga a soli 11 anni. Una persona con molti e innegabili problemi e, dunque, non certamente il padre che ci si augurerebbe di avere. A invitarlo a fare questo 'gesto d'amore' stata la fondatrice di Project Prevention, Barbara Harris, che ha adottato quattro bambini figli di madri tossicodipendenti e ha fondato con il marito Smithtty l'associazione sui generis, che ha come unico fine quello di impedire alle persone con problemi di droga di avere figli.

Negli Stati Uniti, Barbara ha gi convinto quasi 3.500 persone, offrendo loro circa 300 dollari per sottoporsi alla procedura chirurgica di sterilizzazione.

(Bdc/Adnkronos Salute)