Salute: adotta un albero anallergico, progetto a Milano
Salute: adotta un albero anallergico, progetto a Milano
Assessore Landi studia iniziativa per coinvolgere cittadini, obiettivo boschi anti-starnuto

Milano, 27 ott. (Adnkronos Salute) - Dopo il 'Bosco del respiro', donato dagli pneumologi italiani a Milano e creato con le 50 piante anallergiche che allestivano il loro congresso, i parchi a prova di starnuto nella metropoli lombarda potrebbero moltiplicarsi. Parola di Giampaolo Landi di Chiavenna. L'assessore comunale alla Salute sta studiando un progetto per coinvolgere i cittadini: 'adotta' un albero anallergico.

"Non solo sono favorevole ai 'boschi del respiro' - spiega oggi Landi, a margine della presentazione dei centri antifumo attivati in 5 farmacie comunali della citt - ma sto lavorando a un progetto. Lo presenteremo entro un mese e mezzo. Vogliamo coinvolgere direttamente i milanesi nell'acquisto di alberi anallergici per costruire una citt sempre pi salutista". I cittadini, anticipa l'assessore, "potranno acquistare un pezzettino di albero o una pianta intera e, man mano, andremo a costruire dei boschi anallergici".

Landi confida di aver accolto a braccia aperte il progetto del Bosco del respiro. Tanto da aver avuto l'ispirazione per un'iniziativa ancora pi ampia. "Vorrei che nascessero pi boschi" a prova di nasi sensibili. "E mi sembra ovvio e scontato che, nel momento in cui si costituiranno questi boschi, all'ombra delle piante anallergiche ci sar l'assoluto divieto di fumare".

(Lus/Adnkronos Salute)