Farmaci: Federfarma, -1,4% spesa Ssn in primo semestre 2010 (3)
Farmaci: Federfarma, -1,4% spesa Ssn in primo semestre 2010 (3)

(Adnkronos Salute) - A seguito degli interventi regionali sui ticket - riporta Federfarma - l'incidenza sulla spesa lorda delle quote di partecipazione a carico dei cittadini passata dal 5,9% del primo semestre 2009 al 7,1% del primo semestre 2010. Nelle regioni con ticket pi incisivo le quote di partecipazione hanno un'incidenza sulla spesa lorda tra il 7,4% e il 10,5%.

Da notare anche l'aumento medio dell'incidenza delle quote pagate dai cittadini nelle regioni che non applicano ticket sui farmaci (dove i cittadini pagano solo l'eventuale differenza tra prezzo di riferimento e prezzo della specialit medicinale pi costosa): in queste regioni, nel primo semestre 2010, le quote di partecipazione hanno avuto un'incidenza sulla spesa lorda tra il 3,1% e il 4,1%, che oscillava, per, tra il 2% e il 3% nel primo semestre 2009. Il maggior onere per i cittadini - sostiene la Federazione - dovuto in gran parte alle polemiche strumentali che hanno investito i farmaci generici, accusati di scarsa efficacia, e la sostituzione da parte del farmacista. Tali polemiche hanno fatto s che i cittadini siano resi diffidenti nei confronti del generico e tendano spesso a preferire il farmaco di marca, pur dovendo pagare la differenza di prezzo.

Il calo di spesa, nel primo semestre 2010, particolarmente evidente in Molise (-9,7%), Calabria (-9,4%), Basilicata (-6,1%), Liguria (-4,8%), Marche (-4,3%), Piemonte (-3,6%). Molise, Calabria, Liguria e Molise, in particolare, sono Regioni interessate da piani di rientro dal deficit, che hanno adottato misure di contenimento della spesa molto drastiche, quali l'introduzione o l'aumento del ticket e il potenziamento della distribuzione di medicinali acquistati dalle Asl direttamente agli assistiti e/o tramite le farmacie convenzionate sulla base di specifici accordi.

(Red-Bdc/Adnkronos Salute)