Disabili: Coscioni chiede 'ospitalita'' a Fazio e Saviano, leggero' mio decalogo (2)
Disabili: Coscioni chiede 'ospitalita'' a Fazio e Saviano, leggero' mio decalogo (2)

(Adnkronos Salute) - "Chiediamo - continua Farina Coscioni - che siano assicurati con i nuovi Lea i fondi necessari per assicurare la qualit della vita del malato e del disabile e che siano accreditati a questi ultimi senza mediazioni e condizioni. Sottrarre ad esempio milioni di euro dalle mani del malato per trasferirli sulla scrivania di una associazione non a mio avviso una procedura difendibile tanto meno ascrivibile al campo del sostegno e della assistenza alla persona disabile".

"Sia il malato e il disabile, o altri da lui delegati, in caso di sua impossibilit, a decidere dove e come vuole vivere la malattia in ospedale o a casa, nel caso ci sia possibile. Il malato deve essere informato ed avere i mezzi adeguati per scegliere: nulla di pi e nulla di meno. Non si capisce perch chi vuole obbligarli a fare una scelta sia acriticamente onorato del titolo di essere 'per la vita' e chi li vuole liberi di scegliere sia altrettanto acriticamente disonorato di essere 'contro la vita' se non 'per la morte'".

"Appena si parlato di temi cancellati dal dibattito pubblico coloro che da sempre occupano indebitamente quello spazio si sono sentiti defraudati del potere assoluto di condizionamento dei cittadini.Non un caso che in dieci milioni sono rimasti attaccati al televisore: erano interessati ad ascoltare cose mai ascoltate".

(Com-Ram/Adnkronos Salute)