Farmacie: Racca, riordino fissi regole certe senza distruggere sistema
Farmacie: Racca, riordino fissi regole certe senza distruggere sistema
Al via Convention Federfarma, no a poteri forti che vogliono solo abbellire cattedrali consumismo

Milano, 26 nov. (Adnkronos Salute) - Ammodernare la rete delle farmacie in Italia, ma fissando regole certe. Senza distruggere un sistema che funziona, che vince su tutti i fronti ed fra i pi amati dagli italiani. Stravolgerlo vorrebbe solo dire fare il gioco di poteri economici forti che non contribuiscono al bene dei cittadini, ma vogliono soltanto abbellire le cattedrali del consumismo. Si pu sintetizzare cos il messaggio che Federfarma lancer da Milano in occasione della Convention nazionale dell'associazione italiana dei titolari di farmacia, in programma domani e domenica, 27 e 28 novembre, al Centro congressi della nuova Fiera di Rho.

"Un appuntamento che aspettavamo da tempo", spiega all'Adnkronos Salute Annarosa Racca, presidente di Federfarma. "L'ultimo evento del genere risale al 2000 - ricorda - e ora come allora dobbiamo confrontarci su tutta una serie di 'nodi' da sciogliere", temi chiave "dai quali dipender il futuro delle nostre farmacie".

In una Milano imbiancata dalla prima neve della stagione, sorride Racca, "ci prepariamo ad accogliere dai 1.000 ai 1.500 titolari di farmacia italiani. Questa Convention - afferma la presidente - vuole dimostrare da un lato che le farmacie del nostro Paese sono fermamente decise ad affrontare compatte tutte le sfide che attendono il comparto. Dall'altro vogliamo lanciare delle proposte serie e costruttive", per migliorare ulteriormente "un servizio che continua a essere premiato dalle preferenze dei cittadini". (segue)

(Opa/Adnkronos Salute)