Sanita' Emilia R.: da Regione 1 mln per studenti con disturbi apprendimento
Sanita' Emilia R.: da Regione 1 mln per studenti con disturbi apprendimento
Consegnate chiavette Usb, in arrivo anche personal computer

Bologna, 26 nov. (Adnkronos Salute) - Facilitare lo studio a ragazzi e ragazze con disturbi specifici dell'apprendimento, come dislessia, disgrafia, discalculia. E' l'obiettivo di un programma concordato e portato avanti da Regione Emilia Romagna e Ufficio scolastico regionale, per il quale la Regione ha stanziato 1 milione di euro: 570 mila euro all'Ufficio scolastico regionale per l'acquisto di strumenti informatici da destinare agli studenti, 430 mila euro alle aziende Usl per iniziative di formazione e ricognizione dei bisogni.

Positivi i risultati gi raggiunti. Entro il 2010 - fa sapere la Regione - saranno consegnate, per l'uso in classe e a casa, chiavette Usb a tutti i 1.306 alunni che hanno fatto richiesta di software specifici; nei primi mesi del 2011 saranno anche consegnati personal computer a 667 alunni di I e II media inferiore. Il programma, approvato dalla Giunta regionale, seguito da due gruppi di lavoro istituiti dalla direzione generale Sanit e politiche sociali della Regione e dalla direzione generale dell'Ufficio scolastico regionale.

Questo modello di collaborazione tra istituzioni sanitarie e scolastiche, sia a livello regionale che dei singoli territori provinciali, stato presentato oggi durante un seminario a Handimatica. Nel corso dell'incontro, si dato atto che il programma dell'Emilia-Romagna ben si iscrive in quanto previsto dalla legge 170 a favore delle persone con disturbi specifici dell'apprendimento, approvata dal Parlamento nell'ottobre scorso, che stanzia 1 milione per tutto il territorio nazionale da destinare a iniziative di formazione.

(Red-Sav/Adnkronos Salute)