Sanita' Lombardia: carta addio, a Niguarda Milano cartella clinica su iPad
Sanita' Lombardia: carta addio, a Niguarda Milano cartella clinica su iPad
Tre mesi di test, poi progetto sara' esteso a tutto Blocco Sud

Milano, 26 nov. (Adnkronos Salute) - Il medico armato di carta e penna? Andr in pensione per lasciare spazio al pi tecnologico camice bianco armato di iPad. Succede all'ospedale Niguarda di Milano: il tablet pc di ultima generazione arriva in corsia. Sul suo schermo medici e infermieri potranno visualizzare, direttamente al letto del paziente, la cartella clinica aggiornata in tempo reale con i dati degli ultimi esami del sangue o le immagini dell'ultima radiografia. Il progetto, presentato oggi a Milano alla presenza del presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni, debutta con una fase di sperimentazione di 3 mesi.

"Il personale tester 5 iPad per valutare eventuali aggiustamenti, poi in una seconda fase l'esperienza sar estesa a tutta la parte gi completata del nuovo Niguarda, il Blocco Sud. Qui con 70 iPad si gestiranno le cartelle cliniche per oltre 450 posti letto", spiega il direttore sanitario Carlo Nicora. E pian piano la rivoluzione hi-tech coinvolger tutto l'ospedale (a regime serviranno in tutto 150 iPad). "Succede in un ospedale pubblico della Lombardia, per la prima volta in Europa", sottolinea Formigoni. "Abbiamo anticipato tutti perch abbiamo intuito le potenzialit delle nuove tecnologie, costruito un'alleanza pubblico-privato e previsto gli investimenti necessari".

Il progetto si chiama 'i-Clinic', stato realizzato con Telecom Italia e ha come partner tecnologico Connexxa. Consente al medico di usare il proprio iPad come diario clinico durante il giro visite. Grazie alla trasmissione dati a distanza, sar possibile accedere alle informazioni da qualunque luogo e condividerle con un altro specialista per un consulto virtuale. (segue)

(Lus/Adnkronos Salute)