Sanita': Simg, 93% medici famiglia pronto a gestire pazienti terminali a casa
Sanita': Simg, 93% medici famiglia pronto a gestire pazienti terminali a casa

Firenze, 26 nov. (Adnkronos Salute) - "Il 93% dei medici di famiglia pronto a gestire il paziente in fase terminale a casa, ma chiede di poter essere aiutato da un'equipe formata". Ad affermarlo il presidente della Simg (Societ italiana di medicina generale), Claudio Cricelli, oggi a Firenze, nel corso del 27esimo congresso della Societ, dove stato presentato il primo rapporto nazionale sull’assistenza domiciliare dei malati in fase terminale, elaborato dall’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali).

Le cure palliative rappresentano da tempo una priorit per i medici di medicina generale che gi nel 2008 avevano condotto al proprio interno un’indagine per verificare il livello di sensibilit e competenze. Da questa ricerca, era emersa anche una buona conoscenza sul fronte dei farmaci.

"Il 92% dei camici bianchi - sottolinea Cricelli - sa che non vi sono limiti alla dose massima di morfina, un importante indicatore di appropriatezza. Esistono per ambiti di miglioramento, ad esempio sul livello di prescrizione degli oppiacei, che in Italia ancora troppo basso. Per questo, anche in questo nostro congresso dedichiamo cos ampio spazio a questo tema".

(Fed/Adnkronos Salute)