Sanita': si chiude Forum Risk Management, proposta Consulta sicurezza (2)
Sanita': si chiude Forum Risk Management, proposta Consulta sicurezza (2)

(Adnkronos Salute) - Tema della quattro giorni di dibattiti sono state la prevenzione, la cura e la riabilitazione: in particolare ci si confrontati sui fatti e sui risultati raggiunti, presentati nei diversi studi in materia di sicurezza per il paziente annunciati e che hanno preso inizio al termine della IV Edizione del Forum. Tra questi, lo studio relativo al Manuale per la sicurezza in sala operatoria che comprende le linee guida e la checklist, elaborate dall'Organizzazione mondiale della sanit e presentato dal ministero della Salute lo scorso anno, i cui dati sono stati annunciati dallo stesso ministro della Salute Ferruccio Fazio durante l'apertura dei lavori.

Secondo quanto anticipato dal ministro, circa il 70% delle strutture sanitarie ha risposto al questionario di verifica dell'adozione della checklist nelle strutture sanitarie del nostro Paese e il 90% di queste adotta la checklist, prima durante e dopo gli interventi chirurgici. Di primaria importanza anche la tavola rotonda che ha presentato gli ultimi dati forniti dal reparto oncologia dell'Ospedale Cardarelli di Napoli e relativi ai percorsi oncologici: emerso che il 50% degli errori in un reparto di oncologia avviene in fase prescrittiva, per omessa compilazione dell'anamnesi o della terapia farmacologica.

Il Forum ha fotografato poi la situazione italiana in relazione agli eventi avversi in sanit: una situazione "difficile ma non grave", ha fatto sapere il ministero della Salute, secondo cui tra settembre 2005 e agosto 2010, sono stati segnalati all'Osservatorio nazionale di monitoraggio degli eventi sentinella 40 casi relativi a mortalit neonatale e 21 riguardanti morte materna e parto a fronte di quasi 3 milioni di parti; la maggior parte dei cosiddetti 'eventi sentinella' si verifica in chirurgia, settore che ne registra il 22,3%. I numeri sono stati diffusi proprio nel corso della I assemblea degli ospedali italiani per la sicurezza in sala operatoria, che ha riunito al Forum oltre 200 strutture ospedaliere italiane. (segue)

(Com-Bdc/Adnkronos Salute)