Ricerca: Sierra (Airc) su 5 per mille, da parole si passi a fatti concreti
Ricerca: Sierra (Airc) su 5 per mille, da parole si passi a fatti concreti
Abbiamo treno lanciato ad alta velocita' che rischia di rallentare con taglio fondi

Milano, 30 nov. (Adnkronos Salute) - "Ci auguriamo che alle dichiarazioni di buona volont seguano fatti concreti". Chiede che il 5 per mille sia "immediatamente riconfermato nella stessa entit degli anni passati" Piero Sierra, presidente dell'Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro). "Abbiamo un treno lanciato ad alta velocit, ma pu fare solo un certo numero di stazioni e ora rischia di rallentare la sua corsa", spiega riferendosi ai potenziali effetti dell'abbattimento del 75% subito dai fondi destinati al 5 per mille.

Sierra, oggi a Milano a margine della presentazione di 5 nuovi progetti che completano il Programma di oncologia clinica molecolare finanziato dall'Airc proprio grazie al 5 per mille, si dice per "fiducioso" sul ripristino completo del fondo: "Il Parlamento capir. Ne siamo certi. Io sono ottimista per natura e sono convinto che la societ italiana vuole questo. Noi abbiamo 2 milioni di soci e, di questi, 1,2 milioni hanno firmato la dichiarazione delle imposte destinando il 5 per mille all'Airc. Sanno che sul fronte del cancro in atto una corsa contro il tempo, tra l'incidenza dei nuovi casi e il tasso di guaribilit".

Sierra tiene per a precisare: "Siamo grati allo Stato per quanto ottenuto finora. Abbiamo messo in moto un primo programma di 10 progetti da 120 milioni di euro nel giro di 3-5 anni. E ci saranno altri bandi". L'intenzione dell'Airc infatti quella di farne partire un altro nel gennaio del 2011.

(Lus/Adnkronos Salute)