Piemonte: Asl Torino 3, Rianimazione Rivoli apre porte a familiari pazienti
Piemonte: Asl Torino 3, Rianimazione Rivoli apre porte a familiari pazienti
Sara' possibile passare piu' tempo accanto ai propri cari ricoverati

Torino, 27 dic. (Adnkronos Salute) - La Rianimazione dell'ospedale di Rivoli apre le porte ai familiari delle persone ricoverate, permettendo loro di passare pi tempo con i propri cari. Lo comunica in una nota l'Asl Torino 3.

Nella letteratura scientifica pi all'avanguardia vengono chiaramente indicati i benefici che derivano dalla permanenza pi intensa e continuativa dei familiari a fianco dei pazienti. E la Rianimazione di Rivoli, fra le prime, prontamente si adegua: si aprono quindi le porte ai parenti che da ora in poi potranno stare pressoch sempre vicini ai loro cari in Rianimazione, fatti salvi quei rari momenti in cui la particolarit delle attivit cliniche impongono la presenza del solo paziente con i medici. Si parla per la prima volta di umanizzazione della terapia intensiva.

Il primario di Anestesia e Rianimazione dell'ospedale di Rivoli, Bruno Barberis, ha messo a punto e attivato un progetto che apre le porte ai familiari dei pazienti, con il solo rispetto di poche ma chiare regole per la tutela dei pazienti stessi. Il fatto che la terapia intensiva di Rivoli sia d'ora in poi aperta ai familiari, si ritiene possa determinare un miglioramento nel processo di guarigione, ridurre l'ansia e la depressione senza aumentare il rischio di infezioni.

(Com-Sav/Adnkronos Salute)