Sanita': Svizzera, tassa di 15 franchi al giorno sui ricoveri
Sanita': Svizzera, tassa di 15 franchi al giorno sui ricoveri
Dal 1 gennaio aumentano la quota e le categorie interessate

Berna, 27 dic. (Adnkronos Salute/Ats) - Primo gennaio salato per gli svizzeri. Dall'inizio del 2011, infatti, chi sar ricoverato in ospedale dovr contribuire con 15 euro al giorno ai cosiddetti costi alberghieri (pasti, biancheria da letto). Una tassa che celibi e nubili pagano gi, ma che da 10 euro passa a 15 e che ora interesser molte pi categorie di pazienti. Fra le altre cattive notizie dell'anno nuovo c' poi la soppressione degli assegni di rimborso per occhiali e lenti a contatto.

Le revisioni d'ordinanza che prevedono queste novit sono state adottate il 3 dicembre da Didier Burkhalter, capo del Dipartimento federale dell'interno (Dfi). Secondo l'edizione di ieri di 'Le Matin Dimanche' le modifiche, inizialmente passate pressoch inosservate, potrebbero permettere una riduzione dei costi per gli assicuratori pari a 250 milioni di franchi all'anno. Di questi, 155 milioni grazie alla tassa di 15 franchi sui ricoveri ospedalieri. Burkhalter ha deciso di aumentare il contributo e di estenderlo a tutti, a eccezione dei bambini, dei giovani in formazione fino a 25 anni e delle donne che partoriscono. I 15 franchi si aggiungono alla quota del 10% della fattura ospedaliera che ogni paziente deve gi pagare (per un massimo di 700 franchi all'anno, oltre alla franchigia).

La revisione dell'ordinanza del Dfi sulle prestazioni dell'assicurazione obbligatoria delle cure medico-sanitarie prevede altri tagli a scapito dei pazienti. In particolare, ha suscitato malumore la soppressione del contributo di 180 franchi versato agli assicurati per occhiali e lenti a contatto. Altri risparmi risulteranno ad esempio dalla riduzione degli importi massimi rimborsabili sui prodotti per l'incontinenza, e gli apparecchi e le strisce adesive per misurare la glicemia. (segue)

(Red-Opa/Adnkronos Salute)