Ricerca: 'Brain Forum' a Milano, summit mondiale di esperti neuroscienze (2)
Ricerca: 'Brain Forum' a Milano, summit mondiale di esperti neuroscienze (2)
Da domani cervello in mostra in corso Vittorio Emanuele

(Adnkronos Salute) - Brain Forum 2011 ha per tema 'Il colore del pensiero' ed dedicato ai premi Nobel italiani Rita Levi Montalcini, ispiratrice dell'iniziativa, e Camillo Golgi, il primo connazionale a ottenere 'l'Oscar della scienza' nel 1906 per avere scoperto il modo di colorare i neuroni. Proprio grazie ai suoi studi si sono sviluppate le moderne neuroscienze ed stato inventato ad Harvard il sofisticatissimo sistema di colorazione Brainbow che permette di 'fotografare' circuiti neuronali e sinapsi in un arcobaleno di tonalit. Con questa tecnica sono stati ottenuti anche gli scatti esposti da domani in corso Vittorio Emanuele.

Il 4 aprile al Piccolo Teatro Grassi sar una giornata di divulgazione scientifica sulle nuove frontiere della ricerca sul cervello. Si parler della relazione tra cervello e creativit, memoria, arte, musica, emozioni, amore, rimpianto e linguaggio, e del rapporto tra intelligenza umana e computer. La giornata del 5 all'Irccs San Raffaele affronter invece il tema 'Il pensiero grigio: l'Alzheimer'. Al mattino previsto un simposio moderato da Comi e William Mobley sullo stato della ricerca contro la malattia che affligge 24 milioni di persone al mondo, mentre nel pomeriggio ci sar una tavola rotonda divulgativa su nuove speranze di terapia, modelli internazionali di assistenza, costi sociali ed economici dell'emergenza.

"Tra le malattie neurodegenerative - afferma Comi - la malattia di Alzheimer ha un ruolo particolare, sia per l'elevata frequenza, sia per gli effetti devastanti non solo sulla vita della persona che ne affetta, ma anche all'interno del suo ambito familiare. Una miglior comprensione dei meccanismi molecolari che caratterizzano la malattia ha aperto la strada a nuove possibilit terapeutiche, che si basano su un intervento precoce oggi possibile anche per miglioramenti nell'ambito diagnostico dovuti ai potenti sviluppi delle tecniche di neuroimaging".

(Com-Opa/Adnkronos Salute)