Salute: 'sindrome da primavera' per 2 mln italiani, irritabili e ansiosi
Salute: 'sindrome da primavera' per 2 mln italiani, irritabili e ansiosi
Mencacci, variante del disturbo affettivo stagionale, donne 6 volte piu' colpite

Roma, 30 mar. (Adnkronos Salute) - Il clima primaverile e le giornate pi lunghe non hanno solo effetti positivi per la salute psicofisica. Specie per quella delle donne: sono sei volte pi spesso dei compagni vittime di disturbi legati all'attivo della bella stagione. "In generale circa due milioni di italiani risentono del cambio di stagione", una sorta di 'sindrome da primavera' "che regala irritabilit, aggressivit, rende pi ansiosi e meno concentrati". Lo rivela Claudio Mencacci, direttore del Dipartimento di neuroscienze all'Ospedale Fatebenefratelli di Milano.

Una primavera 'maledetta' per colpa della luce. "Sono tutti disturbi legati alla modificazione della quantit di luce, che induce cambiamenti a livello cerebrale - spiega lo psichiatra all'Adnkronos Salute - E se in molti risentono in generale dei cambi di stagione, quelli pi 'pesanti' da superare sono proprio i passaggi dall'autunno all'inverno e dall'inverno alla primavera".

Per l'esperto, "nel primo caso i segnali rivelatori sono stanchezza, sonnolenza, perdita di concentrazione e aumento del consumo di carboidrati. Mentre con l'arrivo della primavera oltre alla stanchezza c' proprio l'irritabilit, l'aggressivit e il fatto di essere pi ansiosi e meno concentrati". Le donne, prosegue, risulterebbero ben sei volte pi colpite degli uomini. (segue)

(Mal/Adnkronos Salute)