Bellezza: naso nuovo? Il 33% di chi lo chiede ha disturbi mentali
Bellezza: naso nuovo? Il 33% di chi lo chiede ha disturbi mentali
Studio, tanti pazienti con disordine dismorfico del corpo

Roma, 28 lug. (Adnkronos Salute) - Sono 'pazzo' del mio naso nuovo: se qualcuno che si appena sottoposto a un intervento di rinoplastica dovesse pronunciare questa frase, lecito allarmarsi almeno un po'. Non ci sarebbe nulla di male ad apprezzare il 'ritocco' tanto desiderato, ma secondo uno studio scientifico, la realt che circa una persona su tre che richiede questa operazione al chirurgo plastico lo fa spinto da un disturbo mentale, il 'disordine dismorfico' del corpo.

Questa sindrome porta la persona a preoccuparsi eccessivamente del proprio aspetto fisico, ingigantendo e spesso 'vedendo' i propri difetti pi gravi di quelli che realmente sono. Sulla rivista 'Plastic and Reconstructive Surgery' appare la conferma scientifica del fatto che questo problema molto diffuso fra gli amanti del bisturi, a firma di esperti dell'ospedale universitario di Lovagno.

I risultati si basano su un'indagine che ha coinvolto 266 pazienti che si sono rivolti a diversi chirurghi plastici in Belgio per un periodo di 16 mesi: ai volontari, dopo la 'chiacchierata' con il chirurgo stato somministrato un questionario per valutare i sintomi di disordine dismorfico del corpo. Ebbene, tra coloro che chiedono il 'ritocco' per motivi di salute - ad esempio per correggere un problema di respirazione - solo il 2% dei pazienti mostra sintomi della malattia. Invece, tra i pazienti in cerca dell'operazione solo per motivi estetici, la percentuale schizza al 43%. Nel complesso, il 33% dei pazienti coinvolti nello studio risultato affetti dal disturbo. Studi precedenti avevano messo in luce una percentuale molto minore, pari a circa il 10%.

(Bdc/Adnkronos Salute)