Universita': Palumbo, allo studio ipotesi assunzione 1 specializzando ogni 3
Universita': Palumbo, allo studio ipotesi assunzione 1 specializzando ogni 3
Con riforma Fazio aveva gia' parlato di passaggio a ospedali

Roma, 17 set. (Adnkronos Salute) - L'assunzione da parte delle Asl dei medici a partire dal terzo anno di specializzazione "era gi stata ipotizzata" dal ministro della Salute, Ferruccio Fazio quando present il 28 luglio scorso con il ministro dell'Istruzione, ricerca e universit Mariastella Gelmini la riforma del corso di laurea in Medicina. Un'idea "che si ora concretizzata con un emendamento al disegno di legge sulle sperimentazioni cliniche in discussione luned alla Camera. Si sta studiando il modo per evitare che questo porti a una mancata assunzione di personale con i concorsi da parte delle aziende sanitarie, ipotizzando, ad esempio, di assumere uno specializzando al termine dei primi due anni di specializzazione ogni tre". A dirlo all'Adnkronos Salute Giuseppe Palumbo (Pdl), presidente della commissione Affari sociali della Camera, dopo le critiche all'emendamento in questione da parte delle universit.

"Sono stati i giovani medici a richiedere questo emendamento - assicura Palumbo - ed bene che questi specializzandi vengano inquadrati con contratti sia pure a tempo determinato. E' chiaro che la preoccupazione anche quella di non pregiudicare l'integrazione del personale. Ecco perch occorre trovare un meccanismo che eviti che per gli ospedali sia pi conveniente far lavorare questi specializzandi piuttosto che indire concorsi. E su questo ci stiamo organizzando, forse con un emendamento". Per Palumbo, comunque, "gli specializzandi al terzo anno sono medici laureati e abilitati gi con due anni di formazione specialistica alle spalle, quindi sono in grado di lavorare".

(Bdc/Adnkronos Salute)