Universita': rettore Tor Vergata, formazione medici deve essere lasciata a noi
Universita': rettore Tor Vergata, formazione medici deve essere lasciata a noi
'Speriamo che questa modifica venga bloccata'

Roma, 17 set. - (Adnkronos Salute) - "Quello che sta accadendo grave. Come rettori ci faremo sentire, il ministro Gelmini deve tutelare la formazione dei nostri specializzandi". Lo ha dichiarato Renato Lauro, medico e rettore dell'ateneo di Tor Vergata in un'intervista a 'Il Messaggero'.

"E' giusto che ci sia una rete fra strutture sanitarie e scuole di specializzazione - continua Lauro - ma siamo contrari al fatto che i nostri specializzati a un certo punto passino nelle mani degli ospedali". Il rischio che si corre, secondo il rettore, "che li utilizzino per svolgere funzioni che non competono ai giovani medici. Non devono sostituire altri lavoratori precari della sanit. Passare gli specializzandi alle corsie degli ospedali un'espropriazione". Come universit, prosegue Lauro: "ci siamo gi fatti sentire con gli esponenti delle commissioni parlamentari competenti alla Camera e come rettori abbiamo fatto sapere al ministero dell'Universit che la nostra posizione contraria all'emendamento. Speriamo che questa modifica venga bloccata".

Inoltre, aggiunge il rettore, "Vigileremo anche per impedire che vengano danneggiati questi giovani che il mondo ci invidia. Visto che quando vanno a lavorare all'estero poi fanno carriere splendide".Sulle motivazioni che hanno spinto il ministro della Salute a questo cambiamento Russo dichiara: "Penso che ci sia dietro un accordo con le organizzazioni sindacali ospedaliere che da tempo volevano questo spostamento degli specializzandi. E poi c' un motivo di risparmio per il servizio sanitario nazionale. Alle Regioni - conclude - un medico in formazione che fa un po'di tutto costa meno di un professionista. Avremo delle forme di apprendistato nella Medicina, uno scandalo".

(Adnk/Adnkronos Salute)