Farmaci: Janssen, via libera Ue ad anti-epatite C
Farmaci: Janssen, via libera Ue ad anti-epatite C

Roma, 21 set. (Adnkronos Salute) - Tibotec Virco-Virology, una delle aziende farmaceutiche di Janssen, annuncia che la Commissione europea ha approvato telaprevir, un antivirale ad azione diretta, inibitore della proteasi, per il trattamento dei pazienti adulti affetti da epatite C cronica di genotipo 1, in combinazione con interferone alfa pegilato e ribavirina.

Con questa nuova classe di farmaci, di cui telaprevir la novit pi recente - informa una nota - i pazienti affetti da questa patologia hanno maggiori probabilit di guarigione di quante ne avessero in passato. Negli studi clinici, telaprevir in combinazione con interferone pegilato e ribavirina, ha dimostrato di incrementare significativamente la percentuale di guarigione, intesa anche come il raggiungimento di una risposta virologica sostenuta, sia nei pazienti con infezione da Hcv cronica di genotipo 1 nave, sia in coloro che hanno fallito un trattamento precedente, rispetto alla terapia standard che comprende i soli interferone alfa pegilato e ribavirina.

Graham Foster, del Queen Mary's University Hospital di Londra, sottolinea: "Per molti pazienti il regime terapeutico a base di telaprevir comporta una minore durata del trattamento e contemporaneamente implica un incremento nella percentuale di guarigione rispetto alla terapia standard. Si tratta di un importante passo avanti, che si ripercuote positivamente sul paziente che, di conseguenza, pi motivato ad aderire alla terapia". Telaprevir sar commercializzato da Janssen in tutti i Paesi dell'Unione Europea con il nome commerciale di Incivo*. Il farmaco stato sviluppato da Tibotec, una della aziende farmaceutiche della Janssen, in collaborazione con Vertex e Mitsubishi Tanabe Pharma. Janssen detiene il diritto di commercializzazione in Europa, America Latina, Medio Oriente, Africa, India, Australia e Nuova Zelanda con il nome commerciale di Incivo*; Vertex commercializza telaprevir in Nord America con il nome di Incivek*; Mitsubishi Tanabe Pharma possiede i diritti per la vendita di telaprevir in Giappone e in alcuni Paesi dell'Estremo Oriente.

(Com-Bdc/Adnkronos Salute)