Salute: 13 ottobre Giornata vista, a Milano test sul tram (2)
Salute: 13 ottobre Giornata vista, a Milano test sul tram (2)

(Adnkronos Salute) - La Giornata mondiale della vista anche l'occasione per fare il punto sulle novit in oftalmologia. Quelle attese nei prossimi decenni, sottolinea Demetrio Spinelli, presidente Vision+ Onlus, arriveranno "da quel vasto mondo comprendente le biotecnologie, le tecnologie fisio-chimiche, le microtecnologie allo stato solido. Future applicazioni riguardano la medicina genetica, per una diagnosi sempre pi precoce delle malattie oculari e terapie mirate direttamente al difetto cromosomico, oltre al campo delle cellule staminali sia a livello corneale sia a livello retinico".

Si calcola che nel mondo vivano oggi 285 milioni di ipovedenti, di cui il 65% ultra 50enni. Di questi, 39 milioni sono totalmente ciechi (82% over 50) e 246 milioni sono ipovedenti gravi (63% over 50). Numeri che rendono "necessaria una continua sensibilizzazione sia dell'opinione pubblica che delle autorit sanitarie - aggiunge Spinelli - sulla prevenzione della cecit e sulla diagnosi precoce delle malattie oculari".

E gli interventi sono ancora pi urgenti nei Paesi poveri, osserva Luciano Miotto, direttore nazionale di Cbm Italia. "Da un'indagine condotta da Cbm su incarico del ministero della Salute, presentata oggi per la prima volta - riferisce - abbiamo rilevato che considerevole l'impegno degli enti italiani nel settore della prevenzione e cura della cecit nei Paesi in via di sviluppo. Sono 135 gli interventi realizzati dalle associazioni in questo campo, il 53% dei quali concentrato nel continente africano. L'auspicio che questa indagine possa diventare un valido strumento per mettere in rete le associazioni impegnate sul campo, e rappresenti uno stimolo per facilitare la razionalizzazione degli interventi delle associazioni a vantaggio dei beneficiari".

(Red-Opa/Adnkronos Salute)