Salute: sommerso 1 caso glaucoma su 2, 'corto' e fumetto per informare
Salute: sommerso 1 caso glaucoma su 2, 'corto' e fumetto per informare
Malattia a lungo silente, 50% pazienti la scopre durante normale controllo vista

Milano, 21 set. (Adnkronos Salute) - E' una malattia che uccide la vista lentamente e in silenzio. Per questo chi soffre di glaucoma, in un caso su 2, non lo sa. E la scoperta, che per il 50% dei pazienti avviene durante un normale controllo agli occhi, davvero uno shock. Per informare in maniera diretta, sensibilizzare la popolazione sull'importanza della prevenzione a partire dai 40 anni e favorire il dialogo fra oculista e paziente, un comitato scientifico di esperti ha ideato una campagna 'alternativa' a base di fumetti e cortometraggi, con il patrocinio delle societ scientifiche Aisg (Associazione italiana studio glaucoma) e Sigla (Societ italiana glaucoma) e il contributo di Msd Italia.

Lo slogan 'Guardiamoci negli occhi'. E la particolarit sta nella scelta di comunicare proprio attraverso le immagini. Tre gli strumenti: un poster, un quaderno e un cortometraggio, per spiegare come si migliora la qualit di vita dei pazienti tenendo sotto controllo la malattia. Il primo obiettivo dei promotori della campagna, presentata oggi a Milano, "rendere medico e paziente alleati nella lotta al glaucoma". I medici faranno un salto dall'altra parte della barricata, immedesimandosi nel paziente. I pazienti si metteranno invece nei panni di chi li cura.

"Il poster - spiega Marco Centofanti, professore aggregato nell'Unit operativa semplice dipartimentale di terapia del glaucoma del Policlinico-universit degli Studi di Roma Tor Vergata - ispirato al gioco 'scopri le differenze' e mette a confronto l'immagine vista da una persona sana e quella vista da una persona con glaucoma". Il quaderno aiuta invece il paziente ad appropriarsi della malattia attraverso una 'graphic novel' realizzata con il fumettista Alessandro Baronciani. (segue)

(Red-Lus/Adnkronos Salute)