Salute: Gb, resta 3 mesi a letto a testa in giu' per non perdere bebe'
Salute: Gb, resta 3 mesi a letto a testa in giu' per non perdere bebe'
La scelta della 29enne Donna Kelly dopo 2 gravidanze interrotte

Roma, 22 dic. (Adnkronos Salute) - Una storia 'da capogiro' quella di Donna Kelly, 29enne inglese balzata agli onori della cronaca britannica per il suo tenace tentativo di portare a termine una desideratissima gravidanza: per evitare un nuovo aborto, dopo averne dovuti affrontare due, ha accettato la proposta dei medici: giacere a letto per tre mesi, ma in una posizione alquanto bizzarra. Le sue gambe, infatti, dovevano restare sollevate per alleviare la pressione sul suo utero, dunque rimasta a 'testa in gi' per tutto questo tempo, riuscendo alla fine a dare alla luce una bimba sana, Amelia.

Donna ha gi un figlio di quattro anni, Joshua, ed proprio durante la prima 'dolce attesa' che il suo apparato riproduttivo rimasto danneggiato. Con l'aiuto di Siobhan Quenby, ginecologo espertissimo in aborti 'sventati', la giovane riuscita nel suo obiettivo: dopo aver sopportato mal di testa ricorrenti e dolori di ogni tipo per tre lunghi mesi, potendo alzarsi solamente per andare in bagno, finalmente arrivata la sua bambina. Ora, lei e il marito Mark si preparano a festeggiare un Natale molto speciale.

(Bdc/Adnkronos Salute)