Ricerca: demenza per 35 mln persone nel mondo, studio su biomarker (2)
Ricerca: demenza per 35 mln persone nel mondo, studio su biomarker (2)

(Adnkronos Salute) - Per l'Italia, tra gli Irccs coinvolti c' appunto il Centro San Giovanni di Dio Fatebenefratelli di Brescia, punto di riferimento per la ricerca e cura mirata alla riabilitazione delle persone con malattia di Alzheimer ed altre demenze (oltre al Carlo Besta di Milano e il Santa Lucia di Roma). Gli Irccs sono sostenuti per questo progetto con un finanziamento da parte del ministero della Salute di circa 500 mila euro.

Proprio sulle demenze il Fatebenefratelli di Brescia referente per l’Italia di uno studio multicentrico internazionale (europeo e canadese), 'The Genetic Frontotemporal Dementia Initiative' (Genfi), finanziato all’interno del bando Coen (Centri di eccellenza sulla neurodegenerazione), e avviato a novembre, con l'obiettivo di identificare marcatori precoci di demenza frontotemporale dovuta a mutazioni genetiche. La ricerca consister nel raccogliere dati clinici biologici, di forme genetiche e di risonanza magnetica di famiglie con persone colpite da demenza frontotemporale, per seguire il decorso e la storia della malattia.

(Red-Mal/Adnkronos Salute)