Veneto: Ulss 9, ecocardiografo hi-tech al Ca' Foncello di Treviso
Veneto: Ulss 9, ecocardiografo hi-tech al Ca' Foncello di Treviso
Donato da La Piave onlus

Treviso, 12 gen. (Adnkronos Salute) - Un ecocardiografo hi-tech del valore di 258 mila euro, che promette di rilevare le pi complesse anomalie cardiache, stato donato all'Unit operativa complessa di cardiologia dell'ospedale Ca' Foncello di Treviso dall'associazione 'La Piave un fiume di speranza' onlus di San Polo di Piave. "Un atto di generosit che permette di mettere a disposizione dei cittadini e degli utenti dell'Ulss 9 uno strumento dalle grandi potenzialit diagnostiche - assicura l'azienda sanitaria in una nota - che garantisce un miglior servizio di prevenzione da parte della struttura ospedaliera trevigiana".

L'ecocardiografo, gi stato collocato nel Reparto di cardiologia del Ca' Foncello, diretto da Zoran Olivari, uno strumento di ultima generazione - sottolinea l'Ulss 9 - l'unico al momento in grado di ricostruire in tempo reale e su base tridimensionale le strutture cardiache, facilitando la diagnosi soprattutto nei casi pi complessi. In particolare, molto utile per quanto riguarda la scelta della strategia chirurgica o della interventistica percutanea, lo studio dei difetti congeniti, le disfunzioni valvolari e quelle delle protesi artificiali.

"Siamo orgogliosi di avere donato questo dispositivo al nostro ospedale - dicono Angelo Dal Tio e Giovanni Pagotto, presidenti de La Piave onlus - La nostra associazione nata con il preciso scopo di sostenere iniziative nel campo sociosanitario e in questo caso abbiamo potuto contribuire concretamente al miglioramento dei servizi dell'azienda sociosanitaria alla quale tutti i nostri soci fanno riferimento". "Vorrei evidenziare questa donazione significativa soprattutto in termini di coinvolgimento del territorio - sottolinea Claudio Dario, direttore generale dell'Ulss trevigiana - Gli eventi promossi dall'associazione La Piave hanno infatti visto un'ampia partecipazione di persone che fanno sentire la nostra azienda molto partecipe e ancora pi responsabile nei confronti di un territorio che, nonostante il periodo di crisi, sa esprimere ancora una solidariet diffusa. Per tutto questo non posso che manifestare un profondo ringraziamento per l'attenzione dimostrata verso l'azienda e il miglioramento dei suoi servizi".

(Red/Adnkronos Salute)