Farmaci: Pani (Aifa), Ue richiama Italia su generici? Non e' un caso
Farmaci: Pani (Aifa), Ue richiama Italia su generici? Non e' un caso

Roma, 26 gen. (Adnkronos Salute) - "L'Europa ha richiamato l'Italia perch non ci sono abbastanza farmaci generici? Credo che la Commissione europea non richiami a caso". A commentare la 'bacchettata' Ue al nostro Paese il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa), Luca Pani, a margine del Convegno '10 anni di Osservatorio nazionale sulla sperimentazione clinica dei medicinali: uno sguardo al futuro'.

La Commissione europea ha chiesto infatti oggi formalmente all'Italia di applicare la legislazione Ue sulle procedure di autorizzazione alla commercializzazione dei farmaci generici. Secondo la direttiva 2001/83/CE, l'attuazione di queste pu avvenire senza che su ci incida sulla protezione degli interessi in tema di propriet industriale e commerciale. "Mi pare - ha aggiunto Pani - che il governo stia agendo in questa direzione. Ieri il ministero della Salute ha anche chiarito dettagli tecnici" del decreto sulle liberalizzazioni, nella norma che stabilisce l'obbligo per i medici di informare il paziente dell'esistenza di farmaci generici. E sulla lamentela degli stessi medici, convinti che questa norma possa limitare l'autonomia prescrittiva, Pani assicura: "Questo problema non esiste".

(Bdc/Adnkronos Salute)