Terremoto: la psicologa, nuove scosse riattivano memoria trauma
Terremoto: la psicologa, nuove scosse riattivano memoria trauma
Eurodap mette a disposizione numero telefonico e un operatore dedicato

Roma, 21 mag. (Adnkronos Salute) - "Le nuove scosse, anche se pi deboli, stimolano la memoria dell'evento traumatico in persone che hanno vissuto una grande paura e che restano dunque in fase di allarme. Ecco perch chi ha vissuto il terremoto rischia di incappare in un disturbo post-traumatico da stress, che lascia il segno anche a settimane e mesi di distanza dall'evento. La paura vissuta si cristallizza, e anche situazioni che ricordano solo lontanamente quanto accaduto, come suoni, rumori, odori, immagini, rischiano di riaccendere l'ansia da scossa". Lo dice Paola Vinciguerra, psicologa e psicoterapeuta, presidente dell'Eurodap (Associazione Europea Disturbo da Attacco di Panico), sottolineando l'importanza di un sostegno psicologico per le popolazioni colpite dal terremoto in Emilia.

"Si tratta di persone che hanno rischiato la vita, in alcuni casi hanno perso familiari o abitazioni, e che dovranno fare i conti con una realt devastata. I problemi - dice Vinciguerra all'Adnkronos Salute - potrebbero manifestarsi anche dopo un po' di tempo, con difficolt a dormire, dispnea, ansia. Per aiutare queste persone l'Eurodap metter a disposizione uno psicologo che risponder al numero dell'associazione (0664824008, www.eurodap.it) tutti i gioved dalle 16.00 alle 19.00. Dopo un evento cos traumatico importante non restare soli con le proprie paure, ma ritrovare la forza e l'energia per riappropriarsi della propria vita".

(Mal/Adnkronos Salute)