Sanita' Toscana: Mugnai (Pdl), manovra regionale mette a rischio sistema
economia
cronaca
spettacoli
sport
cultura
salute
lavoro
sostenibilità
internazionale
multimedia
regioni
immediapress
Segui Adnkronos

Sfoglia l'archivio Adnkronos


Sanita' Toscana: Mugnai (Pdl), manovra regionale mette a rischio sistema
'Difendiamo prestazioni, professionalita' e occupazione'

Firenze, 14 dic. (Adnkronos Salute) - "La manovra regionale che andrÓ in Consiglio regionale nella prossima seduta taglia i servizi sanitari in maniera sguaiata, mettendo a repentaglio l'intero sistema della sanitÓ privata a cui abbatte le convenzioni. Se i 420 milioni di euro che mancano dalle casse della Asl 1 di Massa fossero stati al loro posto, forse tutto questo non sarebbe accaduto. Altro che spending review. E ora a rimetterci sono i cittadini toscani: i pazienti e i lavoratori". Lo afferma Stefano Mugnai (Pdl), vicepresidente della Commissione SanitÓ dell'Assemblea toscana, che questa mattina ha incontrato i lavoratori della sanitÓ privata riuniti in presidio di protesta davanti alla sede del Consiglio regionale, in via Cavour a Firenze.

"Solo a Firenze, dove le strutture private hanno iniziato a sensibilizzare i lavoratori, il sistema occupa oltre 2.000 persone tra medici, operatori sanitari e quant'altro. Si tratta di istituti che erogano fior di prestazioni sia nel senso numerico che sotto il profilo della qualitÓ. La finanziaria regionale 2013 - sostiene Mugnai - mette in pericolo questo patrimonio, poichÚ apre la via al non rinnovo delle convenzioni sanitarie per l'anno venturo. Il tutto in assenza di concertazione. Noi non ci stiamo. Per questo siamo al fianco dei lavoratori in difesa delle prestazioni, delle professionalitÓ e dell'occupazione'".

(Adnk/Adnkronos Salute)