L'intervento di ammodernamento verr completato entro giugno 2013

Campania, aperto al traffico il nuovo tratto della variante strada statale 212

ultimo aggiornamento: 28 marzo, ore 14:44
Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il Sindaco del Comune di Benevento, Fausto Pepe, il Presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, l'Assessore alle opere e lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza, e il Condirettore generale tecnico dell'Anas, Gavino Coratza


condividi questa notizia su Facebook

invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Benevento, 28 mar. -(Adnkronos) - L'Anas ha aperto oggi al traffico un primo tratto di 4,3 km della variante alla strada statale 212 ''della Val Fortore'', compresa tra il bivio di Pietrelcina e lo svincolo per San Marco dei Cavoti, in provincia di Benevento. Alla cerimonia di inaugurazione hanno partecipato il Sindaco del Comune di Benevento, Fausto Pepe, il Presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, l'Assessore alle opere e lavori pubblici della Regione Campania, Edoardo Cosenza, e il Condirettore generale tecnico dell'Anas, Gavino Coratza.

"Oggi - ha affermato l'Amministratore unico dell'Anas, Pietro Ciucci, in un saluto inviato ai presenti - viene inaugurato un primo tratto lungo 4,3 km, dallo svincolo di Benevento allo svincolo di Pesco Sannita, che insieme al tratto gia' in esercizio, consentira' di abbreviare di circa un terzo i tempi di percorrenza, garantendo una piu' adeguata accessibilita' sia al polo turistico e religioso di Pietrelcina, sia alle numerose realta' economiche a carattere rurale a sud del Comune di Pesco Sannita".

Nel tratto inaugurato sono compresi 3 svincoli, quello sulla ex strada statale 212 al km 0,325, quello di Pietrelcina e quello di Pesco Sannita, e anche 4 cavalcavia e 5 sottopassi.

"Nel corso del primo semestre del 2012 - ha continuato l'Amministratore unico dell'Anas Pietro Ciucci - prevediamo di abbattere il diaframma della galleria Cerzone per la quale restano da scavare gli ultimi 100 metri, nonche' di aprire al traffico la tratta finale di circa 2,2 km, dallo svincolo di Reino allo svincolo per San Marco dei Cavoti".

Il tratto che oggi viene inaugurato ha richiesto un investimento di circa 25 milioni di euro. Nel suo complesso, l'intero intervento infrastrutturale della variante alla strada statale 212 ''della Val Fortore'' prevede l'esecuzione di 7 svincoli a livelli sfalsati e di importanti opere di ingegneria quali 4 gallerie naturali per complessivi 3,2 km, 5 gallerie artificiali per complessivi 685 metri e 8 viadotti in cemento armato ed acciaio-calcestruzzo per complessivi 1,8 km.

L'intervento complessivo , finanziato dalla Regione Campania per un importo programmatico lordo per circa 73 milioni di euro , richiede un investimento di 178,5 milioni di euro, dei quali 142 milioni finanziati e 36,5 milioni da finanziare.

"Il tronco stradale tra il Bivio di Pietrelcina (km 5,600 della strada statale 212) e lo svincolo per San Marco dei Cavoti (km 46,900 della ex strada statale 369) - ha affermato il Condirettore dell'Anas Gavino Coratza - ha una lunghezza complessiva di circa 17 km e rappresenta il tratto intermedio di un itinerario che, nella sua interezza, consentira' di ridurre l'isolamento di alcune zone interne della Campania e offrira' opportunita' di sviluppo socio-economico alle comunita' del Pre-Fortore e della Val Fortore".

Il progetto di ammodernamento della strada statale 212 della ''Val Fortore'', infatti, si inserisce nel sistema stradale della regione Campania, necessario per collegare le zone interne con il capoluogo di provincia, Benevento, e le province campane.

"L'intervento di ammodernamento - ha concluso Pietro Ciucci -, i cui lavori furono consegnati ad agosto 2007, verra' completato entro giugno 2013".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
invia    stampa