Aborto: in Italia -5,6% nel 2011, Ivg dimezzate in 30 anni

ultimo aggiornamento: 09 ottobre, ore 18:06

commenta commenta 0     vota vota 5    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 9 ott. (Adnkronos Salute) - Continua il calo del numero degli aborti in Italia: nel 2011 sono state effettuate 109.538 interruzioni volontarie di gravidanza (dato provvisorio), con un decremento del 5,6% rispetto al dato definitivo del 2010 (115.981 casi) e un decremento del 53,3% rispetto al 1982, anno in cui si registrato il pi alto ricorso all'Ivg (234.801 casi). E' quanto emerge dalla Relazione 2012 sulla legge 194, che il ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha firmato e inviato questa mattina ai presidenti di Camera e Senato.

I dati sono stati raccolti dal sistema di sorveglianza epidemiologica delle Ivg, che vede impegnati l'Istituto superiore di sanit (Iss), il ministero della Salute e l'Istat da una parte, le Regioni e le Province autonome dall'altra.

Il tasso di abortivit (numero delle Ivg per 1.000 donne in et feconda tra 15-49 anni), l'indicatore pi accurato per una corretta valutazione della tendenza al ricorso all'Ivg, nel 2011 risultato pari a 7,8 per 1.000, con un decremento del 5,3% rispetto al 2010 (8,3 per 1.000) e un decremento del 54,7% rispetto al 1982 (17,2 per 1.000). "Il valore italiano tra i pi bassi di quelli osservati nei Paesi industrializzati", riferisce il ministero.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Aborto
tutte le notizie di Benessere
commenta commenta 0    invia    stampa