Salute: incidenti in montagna, 500 morti e 1700 feriti gravi l'anno

ultimo aggiornamento: 25 gennaio, ore 15:58

commenta commenta 0     vota vota 4    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 25 gen. (Adnkronos Salute) - Venerd nero per gli amanti della montagna: all'incidente mortale sulla pista Stelvio a Bormio (Sondrio), di cui rimasto vittima un giovane di Limbiate (Milano), si aggiunta la valanga staccatasi sulle Creste Bianche, nel gruppo del Cristallo a Cortina d'Ampezzo. Si tratta di problemi che ogni anno coinvolgono in Italia migliaia di persone, con quasi 1.700 feriti gravi e circa 500 morti solo nel 2011, oltre 40 decessi al mese.

I numeri relativi ai soccorsi effettuati dal Cnasas (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) nel 2011 (1 gennaio - 31 dicembre), parlano chiaro: 8.299 interventi effettuati, con 36.517 soccorritori impegnati e 113 unit cinofile da valanga utilizzate (e 156 unit cinofile da superficie). In tutto 2.834 persone soccorse erano illese, 3.232 feriti leggeri, 1.671 feriti gravi, 494 feriti in imminente pericolo di vita, ben 478 deceduti e 42 dispersi.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Salute
tutte le notizie di Benessere
commenta commenta 0    invia    stampa