Labitalia

Bachelor Selezione neolaureati, 51% imprese non assume pi

ultimo aggiornamento: 15 marzo, ore 14:05
Un'intera generazione di neolaureati corre il rischio di perdere il treno per entrare nel mondo del lavoro.


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 6    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 15 mar. (Labitalia) - Le aziende assumono sempre di meno. Al punto che un'intera generazione di neolaureati corre il rischio di perdere il treno per entrare nel mondo del lavoro. E' quanto emerge da un'indagine compiuta dall'Ufficio studi di Bachelor a partire da un bacino di 3.000 grandi imprese italiane. Il 51% delle quali fa sapere, infatti, di non avere in programma alcuna nuova assunzione prima che l'annunciata riforma del lavoro assuma un aspetto pi chiaro.

Un dato che diventa ancora pi inquietante se si pensa che alla stessa domanda, alla fine di gennaio, soltanto il 28% delle imprese aveva risposto in questo modo. In poco pi di un mese, dunque, la percentuale appare quasi raddoppiata.

In sostanza, le aziende preferiscono attendere di conoscere le nuove regole prima di riprendere le assunzioni. Il pericolo, dunque, quello della paralisi di un mercato del lavoro che gi non sta vivendo uno dei momenti migliori. Se i tempi della riforma si allungassero ulteriormente, una generazione di neolaureati correrebbe il rischio di rimanere alla porta, andando inevitabilmente a sovrapporsi sia a coloro che li hanno preceduti (e che non hanno ancora un impiego) sia a quelli che li seguiranno.

Per questo, il presidente di Bachelor, Salvatore Corradi, ha scritto un appello, sottoscritto da trenta rappresentanti di grandi aziende, al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Elsa Fornero, ribadendo, alla luce dei nuovi dati, "l'auspicio che nel pi breve tempo possibile si possa dare chiarezza alle giovani laureate, ai giovani laureati e alle grandi imprese".

La richiesta, insomma, quella di sensibilizzare tutte le parti coinvolte nel processo riformatore affinch si giunga nel minor tempo possibile a concludere e approvare la tanto attesa riforma.

La crescente incertezza derivante dell'allungarsi del lasso di tempo tra l'annuncio e la presentazione della nuova legge potrebbe portare a un ulteriore peggioramento della situazione, visto il trend che le rilevazioni operate da Bachelor, a poco pi di un mese di distanza l'una dall'altra, mettono in evidenza. Intanto, oltre ai rappresentanti delle imprese, all'appello hanno gi aderito, in appena 48 ore, quasi mille giovani laureati.


dentro Lavoro
dati  |   politiche  |   sindacato  |   professioni  |   formazione  |   welfare  |   video
pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Dati
commenta commenta 0    invia    stampa