Labitalia

'Great place to work', il posto di lavoro eccellente se c' credibilit rispetto e cameratismo

Foto Labitalia Foto Labitalia
ultimo aggiornamento: 13 dicembre, ore 14:26
Dond: "Misuriamo il livello di fiducia negli ambienti di lavoro dalla prospettiva dei collaboratori". Da Microsoft Italia a Unieuro i migliori ambienti del 2013.


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 4    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 13 dic. (Labitalia) - Credibilit, rispetto, equit, orgoglio e cameratismo. Cinque macroaree analizzate tramite cinquantanove domande per valutare il fattore 'F', inteso come Felicit, che decide se un'azienda o no un buon posto in cui lavorare. Ad occuparsi della classifica , da pi di 20 anni, 'Great Place to Work', che si rivolge ai dipendenti chiedendo loro di valutare il proprio posto di lavoro tenendo in considerazione domande circa temi come: criteri per l'assegnazione delle promozioni, possibilit di divertirsi, voglia di impegnarsi.

"Attraverso i nostri sondaggi - spiega Gilberto Dond, presidente di 'Great Place to work Italia' - misuriamo il livello di fiducia negli ambienti di lavoro dalla prospettiva dei collaboratori. Decliniamo questa misura in cinque dimensioni: credibilit, rispetto, equit orgoglio e cameratismo".

"Indipendentemente dal Paese, dal settore o dalle dimensioni - osserva - tutte le nostre best companies fanno un ottimo lavoro nel creare una cultura distintiva che costruisce e mantiene la fiducia tra collaboratori e management".

"Le aziende europee - fa notare Dond - se paragonate a quelle sudamericane hanno rating pi elevati, che include sia il riconoscimento monetario sia quello non monetario e le promozioni. Da un lato, le organizzazioni che risiedono in America Latina hanno valori costantemente superiori in termini di orgoglio. Le organizzazioni del Nord, generalmente hanno valori molto elevati in termini di rispetto, che misura tra le pratiche di 'work-life balance' (bilanciamento della vita lavorativa e di quella personale)".

"Dall'altra parte, le aziende del Sud - dice - hanno valori di cameratismo pi elevati. In termini globali, riconosciamo specificamente quelle organizzazioni che hanno successo nel creare ambienti di lavoro eccellenti in tutte le zone del mondo. Queste aziende, generalmente, hanno valori molto alti di credibilit, che misura il modo in cui il management comunica con i propri collaboratori e come il management gestisce il business".

"In svariati modi e in diversi contesti - osserva Susan Lucas-Conwell, global ceo di 'Great place to work' - la crisi servita solo ad accrescere il bisogno di creare e mantenere una cultura che promuova l'eccellenza dell'ambiente di lavoro. E' proprio in periodi come questo che le aziende devono comunicare ancora di pi e pi apertamente con le persone. Dopo tutto, dal punto di vista dei manager, un ambiente di lavoro eccellente un ambiente in cui si raggiungono gli obiettivi aziendali, con collaboratori che danno il loro meglio e lavorano insieme come una squadra e una famiglia, il tutto in un contesto in cui si respira un elevato il livello di fiducia".


dentro Lavoro
dati  |   politiche  |   sindacato  |   professioni  |   formazione  |   welfare  |   video
pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Dati
commenta commenta 0    invia    stampa