Labitalia

L'identikit professionale diventa app e arriva su Facebook

ultimo aggiornamento: 13 giugno, ore 19:34
Da Adecco 'Al lavoro che tipo sei?'.


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 7    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 13 giu. (Labitalia) - Nasce da Adecco la prima applicazione Facebook pensata da un'agenzia per il lavoro che tratteggia in poche mosse lo 'stile professionale' che contraddistingue ognuno di noi sul posto di lavoro. Attraverso un rapido test, strutturato in poche e semplici domande, l'applicazione rivela i tratti e le caratteristiche personali di base che meglio descrivono le persone al lavoro con colleghi e capi.

Un divertente identikit che pu essere pubblicato e condiviso sulla propria bacheca Facebook, invitando amici e colleghi a confermare o riconsiderare il profilo autodelineato, attraverso post, commenti o rispondendo al test su di noi. Una soluzione semplice e informale pensata per scoprire e riflettere sulle proprie attitudini professionali e allo stesso tempo ricevere opinioni e suggerimenti dalle persone con cui ogni giorno si condividono esperienze e sfide professionali.

Ma quali sono le caratteristiche vincenti per avere successo quando ci si candida per una posizione di lavoro? Come spiega Andrea Malacrida, direttore Marketing e Commerciale di Adecco Italia, "non esiste un'unica risposta esatta, perch, al di l delle singole competenze tecniche richieste per determinate professioni, a fare la differenza nella selezione possono essere capacit molto pi legate all'ambito relazionale". "In certi contesti - dice - risulter pi efficiente un approccio autoritario, in altri un modo di fare pi diplomatico. Quel che conta avere un'autopercezione corretta e sapersi confrontare anche con le opinioni altrui".

'Al lavoro che tipo sei?' quindi un'applicazione che, sfruttando le potenzialit dei social media, stimola un confronto 'virtuale' trasparente e avvia un meccanismo veloce e 'friendly' di valutazioni reciproche tra coloro che partecipano al test, in un'ottica comunque ludica. Per poter installare gratuitamente l'app, sufficiente accedere a https://apps.facebook.com/adecco-chetiposei/, alla pagina Facebook di Adecco Italia o a www.adecco.it. L'hashtag ufficiale dedicato per condividere online l'app #AdeccoFbApp.

"Nello scenario attuale - continua Andrea Malacrida, Sales & Marketing Director di Adecco Italia - in cui i social media rappresentano ormai un importante canale per l'attivit di recruiting e ricerca del lavoro, riteniamo fondamentale cogliere le innovative possibilit legate alla Rete e al web 2.0. Questa nuova applicazione di carattere ludico si inserisce in un progetto pi ampio di social recruiting, che vede Adecco, lavoratori e aziende protagonisti della scena virtuale".

Secondo un recente sondaggio, condotto da Adecco Italia in collaborazione con Reputation Manager e l'Universit Cattolica di Milano su 9.100 candidati e 503 selezionatori, circa un'azienda su due in Italia si affida ai social media per ricercare e selezionare il personale (49%), specialmente le grandi realt imprenditoriali con pi di 250 dipendenti. Allo stesso tempo, il 47% dei candidati dichiara di utilizzare i social media per cercare posizione aperte e inviare il proprio curriculum vitae.

Proprio Facebook la piattaforma favorita degli aspiranti lavoratori, con il 52% delle preferenze, seguita da Linkedin (31%) e dai blog (21%). Ma cosa valutano prima di tutto i referenti aziendali in un profilo? L'accuratezza e l'attenzione agli aspetti professionali (31%), l'iniziativa personale (20%) e le referenze mediante i commenti postati da altre persone (18%) a conferma dell'importanza delle informazioni e opinioni scambiate in un contesto sempre pi interconnesso.


dentro Lavoro
dati  |   politiche  |   sindacato  |   professioni  |   formazione  |   welfare  |   video
pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Professioni
commenta commenta 0    invia    stampa