Labitalia

Vicenza, niente pi code per insegnanti e personale Ata ai centri per l'impiego

ultimo aggiornamento: 04 giugno, ore 13:18
Basteranno due click, uno sul sito internet della Provincia e l'altro su quello dell'Inps, per accedere ai servizi direttamente da casa.
commenta commenta 0     vota vota 10    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Vicenza, 4 giu. (Labitalia) - Basta con le lunghe file per insegnanti e personale Ata con contratto a termine. Grazie a un protocollo sottoscritto questa mattina da Andrea Pellizzari, assessore provinciale all'Innovazione, delegato dall'assessore provinciale all'Istruzione Morena Martini, Franco Venturella per l'ufficio scolastico provinciale e Beniamino Ferrari per l'Inps, la procedura per la dichiarazione di disponibilit e l'inserimento nelle liste di disoccupazione potr essere espletata interamente via internet.

A partire dal 1 luglio, giorno di scadenza dei contratti a termine della scuola, circa 700 tra insegnanti precari e personale ausiliario non dovranno pi recarsi ai centri per l'impiego e all'Inps per accedere agli ammortizzatori sociali. Basteranno due click, uno sul sito internet della Provincia (www.provincia.vicenza.it) e l'altro su quello dell'Inps (www.inps.it) per accedere ai servizi direttamente da casa, con evidenti risparmi su costi e tempi.

"Con molta probabilit - ha detto Pellizzari - siamo i primi in Italia a elaborare un simile sistema di accettazione della did (dichiarazione di immediata disponibilit), incrociandola con il sistema in uso all'Inps, che invece a disposizione in tutta Italia. E' una risposta che diamo alle tante persone finora costrette a vivere un vero e proprio disagio". Disagio sia per insegnanti e ausiliari Ata, che per il personale dei centri per l'impiego, che in pochi giorni doveva gestire centinaia di domande in aggiunta all'ordinaria attivit a servizio della comunit. "Ogni anno -ha dichiarato l'assessore Martini- dovevamo assistere a una vera e propria processione ai Centri per l'impiego, con lunghe file sotto il sole. In qualit di referente sia per la scuola che per il lavoro, mi sono confrontata con il collega che si occupa di innovazione e assieme abbiamo elaborato una procedura telematica che risponde ad un'esigenza concreta di tante persone".

"Velocizzare i tempi della procedura -ha affermato Ferrari- significa anche accelerare i tempi di liquidazione degli assegni di disoccupazione. Un servizio che offriamo a tutti i lavoratori, ma che ancora non sufficientemente conosciuto. Ci auguriamo che grazie anche a questo accordo aumenti il numero delle persone che ne usufruiranno".

dentro Lavoro
dati  |   politiche  |   sindacato  |   professioni  |   formazione  |   welfare  |   video
pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Professioni
commenta commenta 0    invia    stampa