Atr72 fuori pista, polemiche su sicurezza. Sparito logo Alitalia dall'aereo

A sin. la foto di Youreporter.it con l'aereo della Carpatair finito fuori pista , a destra lo stesso aereo senza logo AlitaliaA sin. la foto di Youreporter.it con l'aereo della Carpatair finito fuori pista , a destra lo stesso aereo senza logo Alitalia
ultimo aggiornamento: 03 febbraio, ore 17:36
Roma - (Adnkronos/Ign) - Paura all'aeroporto 'Leonardo Da Vinci' di Roma: un Atr72, della compagnia romena Carpatair, proveniente da Pisa finito fuori pista in fase di atterraggio. Il giallo del logo sparito - VIDEO - Alitalia: il forte vento la possibile causa. Sospesi i voli della compagnia partner. L'Enac e la procura di Civitavecchia aprono un'inchiesta. Codacons contro Alitalia: ''Doveva garantire la sicurezza del volo''. Stabili le condizioni dei due feriti pi gravi.


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 3 feb. - (Adnkronos/Ign) - Polizia scientifica e Polaria al lavoro sull’Atr 72, finito fuori pista sabato sera all'aeroporto 'Leonardo Da Vinci' di Fiumicino, mentre infuria la polemica su Alitalia, accusata di mancato controllo sulla sicurezza del suo partner, la compagnia romena Carpatair. (Foto di Youreporter.it)

Nell'incidente sono rimaste ferite sedici persone. Stabili le condizioni dei due feriti pi gravi, ricoverati al Gemelli e al San Camillo. In codice giallo sono state soccorse quattro persone mentre dieci sono state ferite lievemente.

In "sensibile miglioramento" le condizioni dell'assistente di volo, trentenne, ricoverata in 'codice rosso' al policlinico Gemelli per un "politrauma, in particolare per un forte trauma cervicale", La donna - a quanto si apprende da fonti sanitarie - "ha trascorso una notte tranquilla".

Solo oggi pomeriggio il velicolo stato rimosso ed stato spostato in una zona di sicurezza. Al termine di una ricognizione tecnica, ha riferito l'Enac, la pista di volo stata riaperta ed tornata pienamente operativa.

Sull'incidente due le inchieste aperte, una dalla procura di Civitavecchia e un'altra dall'Enav, che dovranno chiarire se l'incidente sia stato causato da un errore di manovra o dal forte vento, come ha spiegato Alitalia in un comunicato di sabato sera. Proprio per questo motivo verranno probabilmente ascoltati membri dell'equipaggio e passeggeri.

Alitalia ha inoltre reso noto di aver sospeso i voli su Pisa e Bologna operati per conto della compagnia da Carpatair.

Resta ancora da chiarire la sparizione del logo Alitalia sull'aereo finito fuori pista. Raffrontando, infatti, le immagini di sabato notte e quelle di domenica mattina, si vede chiaramente come sul velivolo della romena Carpatair non appaiono pi le insegne della compagnia di bandiera italiana.

Ed polemica sulla sicurezza. Per il Codacons Alitalia che deve rispondere in prima istanza del grave incidente. ''La responsabilit civile e penale ex legge 231 del 2001 - sostiene l'associazione di consumatori in una nota - non e' della sola Carpatair ma del vettore contrattuale, ossia Alitalia, che ha l'obbligo di verificare la qualita' del velivolo, l'idoneita' del pilota, la manutenzione sull'aereo, e in generale garantire la sicurezza dei voli che appalta ad altre compagnie''.

''Emergerebbe inoltre - prosegue il Codacons - che problemi tecnici sui voli della compagnia romena fossero gia' cosa nota ad Alitalia, che tuttavia non ha ne' ritirato l'appalto, ne' sospeso i voli effettuati tramite Carpatair. Ora l'ultimo grave incidente avra' ripercussioni pesanti per la compagnia di bandiera italiana, con danni per dipendenti e azionisti attraverso perdite di valore del titolo in Borsa''.

Il Codacons da oggi mette uno staff di legali a disposizione dei passeggeri e lavoratori Alitalia per valutare una azione risarcitoria, e impugna al Tar l'autorizzazione concessa da Enac all'appalto Alitalia-Carpatair, chiedendo alla Procura di Civitavecchia di citare per responsabilita' penale ex legge 231 del 2001 alla luce dell'ipotesi di disastro aereo. Il Codacons, infine, si costituira' parte civile nel procedimento, a tutela della categoria degli utenti del trasporto aereo.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cronaca
commenta commenta 0    invia    stampa