Csm, Giorgio Santacroce il nuovo primo presidente della Corte di Cassazione

ultimo aggiornamento: 08 maggio, ore 18:54
Roma - (Adnkronos) - Il presidente della Corte d'Appello di Roma ha prevalso sull'altro candidato, Luigi Rovelli.Prende il posto di Ernesto Lupo, in pensione dal 13 maggio. L'Assemblea presieduta da Napolitano che ha lanciato un monito al governo: ''Ora le riforme troppo a lungo attese''


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 8 mag. (Adnkronos) - Giorgio Santacroce il nuovo primo presidente della Corte di Cassazione. Lo ha nominato il plenum del Consiglio superiore della magistratura, presieduto dal capo dello Stato Giorgio Napolitano. Prende il posto di Ernesto Lupo, in pensione dal prossimo 13 maggio.

Il Consiglio superiore della magistratura si diviso sulla nomina. La scelta di Santacroce alla poltrona pi alta della magistratura italiana infatti stata votata da 13 consiglieri, contro 9 che hanno espresso la loro preferenza per l'altro candidato, Luigi Rovelli. Una spaccatura che ha riproposto la divisione che gi si era creata nella Commissione incarichi direttivi, che non aveva trovato una posizione unitaria e portato in plenum le due proposte.

A favore di Santacroce hanno votato i consiglieri togati di Unicost e di Magistratura indipendente, e i laici di centrodestra, con l'eccezione di Annibale Marini che si astenuto. Per Rovelli si sono espressi i togati di Area, i due indipendenti Aniello Nappi e Paolo Corder, e i laici del Pd. Quattro in tutto gli astenuti: oltre a Marini, il presidente e il Pg della Cassazione, Ernesto Lupo e Gianfranco Ciani, e il vicepresidente Michele Vietti. Non ha votato il capo dello Stato, Giorgio Napolitano, che ha presieduto l'assemblea.

Il presidente della Repubblica, al termine del voto, ha dichiarato che la "pluralit delle candidature" che ha caratterizzato la votazione al plenum del Csm per la nomina del nuovo primo presidente di Cassazione, insieme al "riconoscimento della difficolt di scelta tra candidati di cos alto profilo" e "il rispetto di quanti sono intervenuti" nel sostenere le candidature, rappresentano "un segno confortante della qualit delle risorse umane della nostra magistratura e un clima importante per la coesione del Csm e l'impegno collettivo della Cassazione". Napolitano si detto certo che Santacroce "sapr svolgere al livello necessario le funzioni che oggi gli vengono attribuite".

Il presidente della Repubblica ha poi dichiarato che l'avvio della 17esima legislatura stato "travagliato", ma ora la missione del governo " di dare risposte alle emergenze economiche e sociali in un difficile contesto europeo e garantire il prolungamento del programma di riforme istituzionali troppo a lungo attese e mai conseguite".

Il capo dello Stato si detto inoltre convinto che l'organo di autogoverno della magistratura sapr "ancora una volta dare il proprio contributo di fronte alle tante criticit e urgenze che nel nostro Paese caratterizzano i problemi della giustizia".

"Rigore ed equilibrio" rappresentano "un esercizio non sempre facile - ha poi osservato - ma cruciale perch possano essere riconosciute la funzione e l'indipendenza della magistratura".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cronaca
commenta commenta 0    invia    stampa