Maiali e prosciutti a Montecitorio: Coldiretti contro falso made in Italy

Coldiretti a Montecitorio  (foto Adnkronos)Coldiretti a Montecitorio (foto Adnkronos)
ultimo aggiornamento: 05 dicembre, ore 15:08
Roma - (Adnkronos/Ign) La protesta di allevatori e coltivatori contro la concorrenza sleale e in difesa della produzione italiana FOTO : ''Ci sia l'obbligo di un sistema corretto di etichettatura'' Blocco stradale al Brennero contro falso made in Italy, controlli sulle merci dei tir


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 5 dic. - (Adnkronos/Ign) - Dopo il blocco al Brennero, si sposta davanti Montecitorio la protesta degli allevatori e coltivatori della Coldiretti in difesa del made in Italy e contro la concorrenza sleale.

Dietro alle transenne che delimitano la piazza antistante l'ingresso principale della Camera, gi di prima mattina sono apparsi striscioni che sintetizzano l'obiettivo della mobilitazione: 'salviamo il vero prosciutto italiano'; 'ogni 1.500 prosciutti stranieri, un posto di lavoro in meno per gli italiani', recitano gli slogan scelti per chiedere ai parlamentari di 'adottare un maiale', simbolicamente, s'intende, per difendere la produzione italiana.

In piazza anche i maiali che gli allevatori non riescono pi a mantenere nelle stalle per la concorrenza sleale di prosciutti e salami provenienti dall'estero che vengono spacciati come italiani. Ai rappresentanti delle istituzioni, spiegano in Coldiretti, viene chiesto l'impegno a sostenere gli allevamenti italiani e di difenderli dalle imitazioni promuovendo l'obbligo di un corretto sistema di etichettatura.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cronaca
commenta commenta 0    invia    stampa