Indagano i carabinieri

Perugia, due casi di stupro in poche ore 20enne massacrata di botte dal fidanzato

ultimo aggiornamento: 20 maggio, ore 20:19
Perugia - (Adnkronos/Ign) - In manette un 22enne congolese. I medici del pronto soccorso hanno riscontrato ecchimosi in ogni parte del corpo della ragazza, una grave lesione all'orbita dell'occhio destro, ferite profonde al cuoio capelluto, morsi a un polpaccio. L'altra vittima di violenza sessuale una giovane moldava di 29 anni


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Perugia, 20 mag. (Adnkronos/Ign) - Due casi di stupro a Perugia, vittime una ragazza di 20 anni e una di 29.

La 20enne, originaria della provincia di Perugia, stata ricoverata ieri mattina in ospedale dopo aver subito violenza sessuale ed essere stata massacrata di botte. Arrestato il fidanzato, un 22enne congolese. Lo hanno reso noto i carabinieri della compagnia di Perugia. Secondo la ricostruzione dei militari, domenica mattina intorno alle 6, arrivata una chiamata al 112 di una giovane che chiedeva aiuto dicendo di essere stata violentata e stuprata dal fidanzato in un'abitazione della periferia di Perugia. Quando i carabinieri sono arrivati lui era nel letto che fingeva di dormire. Ha subito negato tutto. Il giovane si trova ora rinchiuso nel carcere perugino di Capanne. La violenza, secondo quanto riferito dalla vittima ai carabinieri, sarebbe avvenuta dopo il rifiuto a un rapporto sessuale.

Per quanto riguarda le condizioni della giovane, i medici del pronto soccorso hanno riscontrato ecchimosi in ogni parte del corpo, una grave lesione all'orbita dell'occhio destro, ferite profonde al cuoio capelluto, morsi a un polpaccio.

I due erano fidanzati da circa un anno, secondo quanto ha precisato la stessa ragazza tramite il suo legale, l'avvocato Simone Pillon. La giovane, dal letto dell'ospedale, ha tenuto anche a precisare che non rischia di perdere l'occhio e ha detto di essere stata prima stuprata e poi picchiata selvaggiamente con calci, pugni e morsi.

Secondo quanto stato possibile apprendere, al momento della violenza, il giovane era completamente ubriaco. E' emerso che nell'anno di storia insieme, la ragazza era gi stata picchiata, ma non lo aveva mai denunciato, e dietro promesse di cambiamento mai attuate, era sempre tornata con lui, nonostante vari tentativi di lasciarlo.

La seconda vittima di stupro una 29enne di origine moldava che stata ricoverata la notte scorsa all'ospedale di Perugia dopo aver subito violenza sessuale da parte di un uomo che conosce, all'interno di un appartamento nella zona della stazione. A chiamare aiuto stato un vicino di casa attirato dalle urla della giovane.

La donna stata portata al pronto soccorso e, dopo qualche ora, non avendo fortunatamente lesioni gravi, stata dimessa. Indagano i carabinieri della compagnia di Perugia.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cronaca
commenta commenta 0    invia    stampa