Dalla passeggiata spaziale ''un importante know how per l'Italia"

Spazio, Parmitano: la Terra una visione. Andare su Marte? Perch no

Luca Parmitano (fermo immagine)Luca Parmitano (fermo immagine)
ultimo aggiornamento: 12 luglio, ore 16:38
Roma - (Adnkronos) - L'astronauta italiano racconta le emozioni provate nel corso della prima passeggiata spaziale del 9 luglio scorso: ''All'improvviso, dalla notte ho visto l'alba''


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 12 lug. (Adnkronos) - La Terra "da lass una visione", una visione "assolutamente fuori dal comune" quasi inimmaginabile. E' l'astronauta italiano dell'Esa, Luca Parmitano, a descrivere cos le emozioni provate nel corso della prima passeggiata spaziale del 9 luglio scorso, da lui realizzata per la missione di lunga durata sulla Stazione spaziale internazionale.

Parlando in collegamento dalla Iss con la sede dell'Agenzia spaziale italiana a Tor Vergata, alle porte di Roma, Parmitano ha partecipato a una insolita conferenza stampa Spazio-Terra con i giornalisti italiani, alla presenza del presidente dell'Agenzia spaziale italiana (Asi), Enrico Saggese.

"Il momento pi emozionante durante la mia attivit extra veicolare stato quando, all'improvviso, dalla notte ho visto l'alba", ha raccontato Parmitano che il prossimo 16 luglio realizzer una seconda attivit extra veicolare (Eva).

La passeggiata spaziale del 9 luglio scorso si tradurr, ha detto Parmitano, rispondendo a una domanda di Adnkronos, "in un importante know how per l'Italia". Nella passeggiata, ha poi raccontato, "non mancato un imprevisto". "Una attivit extra veicolare - ha detto - non va mai come si programma e un imprevisto c' stato. Un cavo elettrico - ha spiegato ancora - ci ha dato dei problemi e il centro di controllo a Terra ha dovuto cambiare un po' il nostro lavoro nello spazio e io ho dovuto per questo mettere da solo una copertura esterna, un'operazione che avrei dovuto fare insieme al mio collega della Nasa Chris Cassidy". "In ogni caso andato tutto molto bene", ha aggiunto Parmitano che il primo astronauta italiano a realizzare una passeggiata spaziale.

"Andare su Marte o sulla Luna? Perch no", ha detto ancora l'astronauta italiano dell'Esa rispondendo alle domande dei cronisti. "Pi in alto si mira pi lontano andr la freccia" dei nostri obiettivi, ha detto. Ma alla domanda se sia pronto anche ad affrontare un viaggio senza ritorno in nome della scienza e delle esplorazioni spaziali, sorridendo ha risposto: "Non so, certo dovr prima sentire mia moglie e mia figlia". Nel corso del collegamento Spazio-Terra, Parmitano ha detto di non pensare ancora al suo rientro a casa, che in programma per novembre prossimo, e "a parte una bella doccia - ha aggiunto - non ho ancora pensato a cosa far quando ritorner a Terra".

Sorridente, sicuro di s come sempre e entusiasta, Parmitano ha parlato per circa mezz'ora dalla Stazione spaziale internazionale con un collegamento aperto alle 14.15 ora italiana, le 7.15 del mattino nel centro di controllo di Huston della Nasa che ha coordinato l'operazione.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cronaca
commenta commenta 0    invia    stampa