Archeologia: e' morto Pettinato, re degli studi su Assiri e Babilonesi /Adnkronos

ultimo aggiornamento: 20 maggio, ore 10:31

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 20 mag. - (Adnkronos) - Giovanni Pettinato, assiriologo di fama internazionale e decifratore delle mitiche tavolette d'argilla di Ebla, e' morto ieri all'ospedale Sant'Eugenio di Roma all'eta' di 77 anni. L'annuncio della scomparsa e' stato dato oggi dall'Accademia Nazionale dei Lincei, di cui era socio dal 1989. La cerimonia funebre si terra' lunedi' 23 maggio alle ore 11.30 nella chiesa di Santa Maria Mater Ecclesiae a Roma. La camera ardente sara' aperta da sabato all'ospedale Sant'Eugenio.

Il professore Pettinato, docente emerito di assiriologia dell'Universita' di Roma ''La Sapienza'' dopo aver insegnato negli atenei di Heidelberg e Torino, ha creato una scuola di grande livello internazionale che ha portato l'Italia in primo piano nel campo degli studi sui documenti in scrittura cuneiforme. Tra i massimi specialisti di lingue mesopotamiche e mediorientali, Pettinato e' stato colui che ha decifrato la lingua eblaita, studiando i testi scoperti dall'archeologo Paolo Matthiae nel 1974.

E' autore di oltre quattrocento tra articoli e saggi e di una cinquantina di libri, tra cui spiccano ''La citta' sepolta. I misteri di Ebla'' (Mondadori, 1999), ''La scrittura celeste. La nascita dell'astrologia in Mesopotamia'' (Mondadori, 1999), ''Angeli e demoni a Babilonia. Magia e mito nelle antiche civilta' mesopotamiche'' (Mondadori, 2001) e ''La scrittura delle stelle. Astrologia e presagi'' (Mondadori, 2002).


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cultura
commenta commenta 0    invia    stampa