Archeologia: studiosi Oetzi svelano segreti su morte Tutankhamon

ultimo aggiornamento: 17 febbraio, ore 18:38
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Bolzano, 17 feb. - (Adnronos) - Tutankhamon, il ''faraone bambino'', salito al trono all'eta' di 9 anni, non sarebbe stato assassinato, ma, probabilmente, mori' a causa di una forma acuta di malaria, aggravata da una necrosi ossea al piede sinistro che gli provoco' numerose fratture, limitando la sua mobilita'. La diagnosi sarebbe confermata dal rinvenimento nella tomba di resti di piante ancora oggi conosciute per le loro proprieta' antipiretiche e antidolorifiche. A questa conclusione e' giunta l'e'quipe di archeologi guidata dall'altoatesino Albert Zink, direttore dell'Istituto per le mummie e l'Iceman dell'Eurac di Bolzano, noto per le sue ricerche su Oetzi, l'uomo dei ghiacci trovato sul Similaun, che ha pubblicato i risultati dello studio sulla rivista medica specialistica ''Journal of the American Medical Association'' (Jama), che esce in questi giorni.

La ricerca di Zink, condotta insieme al genetista umano Carsten Pusch dell'Universita' di Tubinga e a un gruppo di studiosi a meta' strada fra Indiana Jones e Csi, ha svolto indagini genetiche su 16 mummie per due anni, in un laboratorio per il Dna appositamente realizzato al Cairo. Al termine dell'indagine, sarebbe stato svelato anche un altro mistero legato al piu' famoso tra i faraoni egizi, morto a soli 19 anni: i ricercatori sono infatti riusciti a individuare i suoi genitori. Il padre di Tutankhamon sarebbe il faraone Akhenaton. La madre sarebbe la cosiddetta ''Younger Lady'', che i mummiologi ipotizzano si tratti della famosa Nefertiti.

Gli studi dei 10 ricercatori del team sono iniziati nel settembre 2007; e passi avanti nell'individuazione delle cause che hanno portato alla morte del giovane faraone, sono stati compiuti grazie all'aiuto del radiologo bolzanino Paul Gostner.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cultura
commenta commenta 0    invia    stampa