Cultura: dibattito su San Carlo Borromeo, grande protagonista della storia di Milano

ultimo aggiornamento: 26 ottobre, ore 14:59

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 26 ott. (Adnkronos) - Un grande protagonista della storia di Milano. In occasione della pubblicazione del libro di Fabiola Giancotti ''Per ragioni di salute San Carlo Borromeo'' domani alle 18,30 a Milano, presso il Museo del Duomo nella Sala delle Colonne si svolgea' un dibattito. Nell quarto centenario della canonizzazione, il prossimo 1 novembre, vengono cosi' restituiti alla lettura i testi di San Carlo Borromeo, attraverso dieci capitoli di approfondimento e l'Index dell'Opera Borromeo, un pratico glossario e dizionario con circa 800 lemmi e migliaia di occorrenze, tratte dall'opera edita (Omelie, Acta Ecclesi Mediolanensis,Discorsi e Lettere). In uno dei capitoli si ricostruisce la storia della famiglia Borromeo, attraverso le vicende che hanno portato alla formazione dello stemma (in Appendice il testo integrale de La nobilta' borromea del 1718) e alla luce delle testimonianze delle varie fasi reperibili nelle varie residenze borromee, in particolare nella Villa San Carlo Borromeo di Senago, che fu del cardinale Federico.

In un altro capitolo si approfondisce la vicenda della ''peste di san Carlo'' del 1576, meno nota di quella di manzoniana memoria perche' grazie al tempestivo intervento di san Carlo fece meno vittime. Il volume e' impreziosito da un ricco corredo iconografico con riproduzioni originali di manoscritti e codici antichi e una galleria di 62 opere d'arte inedite, realizzate negli ultimi vent'anni da pittori e scultori italiani e stranieri. La figura di san Carlo si precisa, ancora, attraverso le numerose testimonianze di papi e cardinali tra il XVI e il XVIII secolo, le note di Pio X, Pio XI, Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II, e di intellettuali quali Francesco Panigarola, Torquato Tasso, Federico Borromeo, G.B. Visconti, Giovanni Fratta, Giuseppe Ripamonti, Carlo Maria Maggi, G.A. Sassi, Alessandro Manzoni, Cesare Cantu', Aldo Gerbino. Il tutto e' completato da un'aggiornata bibliografia.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cultura
commenta commenta 0    invia    stampa