Il 20 maggio annunciata la 'visita tecnica'

Fine dei lavori per la Torre di Pisa, gi raddrizzata di 40 cm

La Torre di Pisa  La Torre di Pisa
ultimo aggiornamento: 16 maggio, ore 18:14
Pisa - (Adnkronos) - Concluso il restauro durato diversi anni. Pacini all'Adnkronos: "Un grande risultato, l'Italia sa difendere il suo patrimonio". (FOTO)


condividi questa notizia su Facebook

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Pisa, 16 mag. - (Adnkronos) - "Il restauro della Torre di Pisa un risultato importante che dimostra come il nostro Paese sia in grado di difendere il suo patrimonio artistico. E dimostra anche che, dal punto di vista artistico, l'Italia imbattibile. Abbiamo infatti, a differenza degli altri Paesi, una miniera di bellezze". Pierfrancesco Pacini, presidente dell'Opera della Primaziale Pisana, non nasconde la sua soddisfazione annunciando la conclusione del restauro della Torre di Pisa.

Il 20 e 21 maggio verr scritta la parola fine ai lavori per il recupero del monumento pisano durati molti anni. Parlando con l'ADNKRONOS, Pacini spiega che i primi interventi "sono iniziati addirittura negli anni '90 quando abbiamo rischiato il collasso a causa dei rischi di cedimento. Rischi che ci hanno spinto ad intervenire dal punto di vista statico. Grazie ai lavori conclusi nel 2001, e finanziati dal ministero delle Infrastrutture, la Torre stata raddrizzata di 40 centimetri su 4 metri di pendenza".

Un grande risultato che stato ora completato dagli interventi che hanno interessato la superficie marmorea del monumento pisano. "Dal 2001 al 2011 -ricorda Pacini - stata messa in cantiere, con alcuni intervalli, la seconda parte dei lavori per il completo recupero della Torre. Abbiamo lavorato sulle superfici materiche che sono state ripristinate in tutta la loro bellezza".

"Gli interventi -aggiunge- sono stati finanziati dal ministero per i Beni e le Attivit Culturali e dall'Opera della Primaziale Pisana. E sono stati affidati all'Istituto Centrale del Restauro guidato dall'architetto Gisella Capponi che vi si dedicata con molta cura ed attenzione".

Un intervento, quello di Pisa, che nelle intenzioni di Pacini ha sempre mirato alla qualit. "Da quando ho assunto la guida dell'Opera nel 2000 -tiene a precisare- ho puntato alla qualit totale. Ovvero alla conservazione statica e materica delle opere. Nel nostro caso, in altre parole, al completo ripristino della Torre. Un recupero che stato accompagnato da altri restauri tra cui il pi importante quello del ciclo degli affraschi medievali del Campo Santo Monumentale che sorge all'interno del complesso costituito dalla Cattedrale e dal Battistero e dalla Torre".

Il 20 maggio avr luogo una 'visita tecnica' che valuter la validit dei lavori mentre il 21, alla presenza del ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, ci sar l'inaugurazione vera e propria.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cultura
commenta commenta 0    invia    stampa