Salone libro: storia Sardegna tra '700 e '800 filo conduttore evento Am&D Edizioni

ultimo aggiornamento: 12 maggio, ore 19:48

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Cagliari, 12 mag. - (Adnkronos) - La storia del libro nella Sardegna tra Settecento e Ottocento e' il filo conduttore dell'evento organizzato da Am&D edizioni al Salone internazionale del libro di Torino, nell'ambito delle iniziative promosse dalla Regione, che si terra' sabato 14 maggio alle 15, nel padiglione Italia nello stand Oval della Regione Autonoma della Sardegna. Spunto del dibattito e' la monografia appena pubblicata del ricercatore cagliaritano, Walter Falgio, ''Libro e Universita' nella Sardegna del '700'', collana Agora', AM&D.

La diffusione delle idee e il recepimento degli stimoli illuministi nell'isola nella seconda meta' del XVIII secolo sono i temi del lavoro di Falgio che, attraverso un'indagine archivistica su materiali inediti, si sviluppano su due direttrici piu' specifiche. La prima riguarda la riforma delle Universita', luogo di elaborazione culturale, il secondo aspetto attiene alla circolazione del libro, principale strumento di apprendimento del sapere.

''L'orizzonte culturale della Sardegna di fine Settecento - spiega lo storico Gian Giacomo Ortu nella prefazione - si rivela non del tutto ristretto e provinciale, per la comparsa non episodica nelle biblioteche delle opere dei maggiori esponenti dell'illuminismo italiano e francese'': da Muratori a Beccaria, da Voltaire a Quesnay.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di Cultura
commenta commenta 0    invia    stampa