Scrittori: Marina Berlusconi a Saviano, Mondadori si fonda su liberta' e pluralismo

ultimo aggiornamento: 27 luglio, ore 20:16
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 27 lug. - (Adnkronos) - "Un editore davvero liberale sa sempre tenere rigorosamente distinte le proprie opinioni personali dalle scelte della sua casa editrice". Lo sottolinea il presidente della Mondadori, Marina Berlusconi, replicando alle affermazioni fatte da Roberto Saviano in un'intervista a 'Vanity Fair'. "Vorrei tranquillizzare Roberto Saviano -afferma- il quale riapre un po' a sorpresa una polemica tirandomi direttamente in ballo come presidente della Mondadori e costringendomi quindi a ripetere cose che ho gia' detto". "La mia famiglia -prosegue Marina Berlusconi- controlla la principale casa editrice italiana da vent'anni, e la Mondadori, anche se Saviano evoca inesistenti quanto impossibili contrapposizioni tra 'buoni' e 'cattivi', e' esattamente quello che abbiamo sempre voluto che fosse: e' la migliore e la piu' concreta dimostrazione di come noi Berlusconi intendiamo e interpretiamo il mestiere dell'editore. Un mestiere che si fonda su alcuni valori irrinunciabili: il rispetto di tutte le opinioni, la liberta' di espressione, il pluralismo. In tutto questo non c'e' alcuna faticosa concessione e niente di eroico. Questi sono gli stessi valori ai quali sono stata educata e che ho visto e vedo mio padre difendere da sempre, valori che ritengo fondamentali non solo nel mio lavoro da editore ma nella mia stessa vita".

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Scrittori
tutte le notizie di Cultura
commenta commenta 0    invia    stampa