Capezzone: ''E' un autentico orrore''

E su Facebook spunta il gruppo 'Festeggiamo la morte del berlusconiano Vianello'

ultimo aggiornamento: 16 aprile, ore 19:12
Roma, 16 Apr. (Ign) - La pagina che conta 145 membri caratterizzata da una foto di Vianello 'sfregiata' da una falce e martello che nella sua 'descrizione' recita: ''Dopo Mike, Mosca, Santi Licheri, il Cavaliere perde un altro voto. Cari compagni, se la maledizione di Stalin continua ad avere effetto, presto sar rivoluzione! Vivamente sperando che il prossimo sia Fede''
leggi i commenti    commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 16 Apr. (Ign) - 'Festeggiamo la morte del berlusconiano Vianello'. Si chiama cos l'ennesimo gruppo-choc nato su Facebook per mano di un amministratore anonimo a poche ore dalla morte del popolare artista.

Mentre il cordoglio per la scomparsa del signore dello humor si esprime infatti in oltre trecento gruppi del popolare social network, spicca per questa pagina che conta 145 membri, caratterizzata da una foto di Vianello 'sfregiata' da una falce e martello che nella sua 'descrizione' recita: ''Dopo Mike, Mosca, Santi Licheri, il Cavaliere perde un altro voto. Cari compagni, se la maledizione di Stalin continua ad avere effetto, presto sar rivoluzione! Vivamente sperando che il prossimo sia Fede''.

In bacheca per i 'post' non sono tutti univoci. Se Stuntman Mike II scrive ''Machissenefrega di Vianello! Io, tra ieri oggi, sono morto due volte: dov' la gente buonista che piange per me?'', Andrea Bruson protesta: ''Io sono di sinistra ma mi vergogno che lo siate anche voi! Anzi, mi rifiuto di pensare che voi lo siate! Voi siete l'antitesi della VERA sinistra e ne rappresentate la rovina! Vergognatevi!''.

E ancora si legge: ''Nemmeno la morte di un comico e di uomini di spettacolo passa indenne da certe bestialit! altro che comunismo, questi sono ragazzini malati, le ideologie sono tutt'altro. ciao raimondo''.

E sdegno per la nascita di questo gruppo viene espresso anche dal mondo della politica. "E' un autentico orrore che vi siano persone cos misere, cos povere di intelligenza e di piet, da inneggiare su Facebook alla morte di Raimondo Vianello. E che poi questa manifestazione di odio avvenga per presunti motivi politici rende tutto ancora pi squallido", sottolinea il portavoce del Pdl, Daniele Capezzone, condannando duramente la pagina comparsa sul social network.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa   
ugc
catella ha scritto (19/04/2010 - ore 15:11) segnala un abuso
ugc
Ma si chiuda Facebook!! Non un social network, ma una vetrina per tutti i cretini per farsi notare... ( e voi giornalisti che gli date visibilita'...)
ugc
nala vanilla ha scritto (21/04/2010 - ore 18:53) segnala un abuso
ugc
non e' facebook che fa schifo, ma come in tutte cose che vengono controllate poco la gente cretina dilaga. sarebbe necessario che qualcuno ogni tanto controllasse ed eliminasse tutti quei gruppi violenti che tempestano fecebook.
ugc
ugc