Finmeccanica: accordo con La Sapienza per ricerca su Cyber Intelligence

ultimo aggiornamento: 09 marzo, ore 15:44

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 9 mar. - (Adnkronos) - Verra' firmato lunedi' prossimo presso il Rettorato un memorandum d'intesa tra l'universita' La Sapienza e Finmeccanica per progettare e sviluppare attivita' di ricerca e di formazione nelle aree Cyber Intelligence e Information Security. Lo informa La Sapienza riferendo che per la firma, oltre al Rettore Luigi Frati, saranno presenti per Finmeccanica Lorenzo Fiori, Chief Technology Officer, e Roberto Baldoni, docente di Ingegneria informatica, quale referente scientifico dell'accordo per Sapienza. L'accordo punta alla creazione di una collaborazione sinergica nel campo delle tecnologie informatiche per la sicurezza, in particolare con l'obiettivo di crescere a livello di cyber intelligence. "Se la strada piu' consolidata per tutelare i dati sensibili delle aziende e delle amministrazioni pubbliche e' frapporre ostacoli all'accesso informatico da parte degli hacker e dei cracker, con la cyber intelligence -spiega ancora La Sapienza- si agisce cercando di prevenire le criticita' laddove si vanno costituendo, attraverso un'analisi correlata delle informazioni in rete". "Con questa intesa -sottolinea il Rettore Luigi Frati- si rafforza il dialogo tra universita' e impresa in un settore altamente strategico per Sapienza e per il sistema Paese". L'iniziativa si inserisce in un percorso che la Sapienza ha gia' intrapreso con la realizzazione degli accordi siglati la scorsa estate per la ricerca e formazione nel campo della sicurezza, al quale si aggiunge la recente costituzione del Research Center of Cyber Intelligence and Information Security (Cis), nato proprio su iniziativa di Roberto Baldoni. "La correlazione di grandi moli di informazioni presenti sulla rete -aggiunge Frati- puo' prevenire frodi informatiche o attacchi a infrastrutture critiche per il paese come ad esempio reti elettriche, idriche o infrastrutture finanziarie, il Cis rappresenta un centro di eccellenza dove ricerca di base e ricerca industriale si congiungono per dare una risposta a problemi di sicurezza sempre piu' complessi legati all'avanzare della societa' dell'informazione"


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa