IT: IBM e l’Unione Europea collaborano per migliorare l’affidabilit dei sistemi complessi

ultimo aggiornamento: 08 luglio, ore 18:03
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Milano, 8 lug. - (Ign) – Cos come avviene per i personal computer, anche i grandi sistemi complessi che gestiscono reti elettriche, centrali nucleari, infrastrutture di trasporto e condutture idriche richiedono aggiornamenti critici periodici del proprio software. A differenza di un sistema operativo di PC con un utente singolo, tuttavia, le conseguenze di un’anomalia degli upgrade dei sistemi possono essere globali e costose. Per ridurre questi rischi, IBM ha avviato una collaborazione triennale con l’Unione Europea, partner dell’industria e del mondo accademico per creare una nuova tecnologia che aumenti l’affidabilit degli upgrade dei sistemi 'mission-critical', rilevando ed eliminando gli errori prima che possano provocare guasti o complicazioni nel sistema. I piani prevedono la condivisione dei risultati del progetto di ricerca con la comunit Open Source. Denominato PINCETTE, 'pinzette' in francese, per la capacit unica della tecnologia, simile alle pinzette appunto, di segnalare ed eliminare anche il pi minuscolo bug del software sulle grandi reti, questo progetto finalizzato a ridurre i costi associati alla manutenzione del nuovo software di sistema, automatizzando i processi di analisi e test spesso complicati. Secondo le stime attuali, i costi associati alla validazione del nuovo software costituiscono tra il 40% e il 70% del costo del ciclo di vita di un sistema. I partner del consorzio, guidato da IBM Research di Haifa, comprendono: Universit di Oxford, Gran Bretagna; Universit della Svizzera Italiana (USI), Svizzera; Universit degli Studi di Milano-Bicocca (UniMiB), Italia; Valtion Teknillinen Tutkimuskeskus (VTT), Finlandia; Israel Aerospace Industries Ltd. (IAI), Israele; e le filiali ABB in Svizzera e Germania.“L’obiettivo di PINCETTE semplificare in maniera drastica il compito di assicurare che questi sistemi complessi funzionino perfettamente, grazie a nuove funzionalit automatizzate che eliminano guasti o errori costosi, con un intervento umano minimo”, spiega il Dr. Daniel Kroenig dell’Universit di Oxford, Regno Unito, uno dei partner di ricerca di PINCETTE. “Si tratta di una soluzione entusiasmante ed efficace in termini di costi, che associa semplicit a elevata affidabilit”. “Sappiamo che eseguire l’upgrade di un sistema operativo – sia per la manutenzione sistemi, che per gli upgrade dell’hardware o per la conformit a nuove normative – pu richiedere giorni perch tutte le applicazioni funzionino senza problemi”, spiega la Dr. Hana Chockler, IBM scientist e coordinatore del consorzio PINCETTE. “La ricerca prodotta da PINCETTE inaugurer una nuova era, in cui progettisti, sviluppatori e utenti dei sistemi di controllo collegati in rete potranno eliminare i potenziali difetti prima che producano un guasto”. Il consorzio di ricerca PINCETTE, finanziato dall’Unione Europea, introdurr funzionalit ingegneristiche e gestionali avanzate per i sistemi collegati in rete che hanno elevate esigenze di affidabilit. Il progetto svilupper la tecnologia per assicurare upgrade sicuri dell'infrastruttura, assicurando il corretto funzionamento dei sistemi software collegati in continua evoluzione. PINCETTE aumenter il livello di affidabilit nella sicurezza degli upgrade, consentendo infine la certificazione per sistemi e applicazioni che taglier il costo e il time-to-market degli upgrade di diversi ordini di grandezza. Nello specifico, il consorzio prevede di migliorare in modo sostanziale l’affidabilit dei sistemi, con una diminuzione di almeno il 70% del numero di errori funzionali, e di ridurre in modo decisivo il tempo richiesto per validare una singola modifica o upgrade e per assicurare la compatibilit delle versioni.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
IT
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa