Internet: Provincia Roma, si' a mozione per art. 21 bis su diritto accesso a rete

ultimo aggiornamento: 08 aprile, ore 17:31

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 8 apr. - (Adnkronos) - "Introdurre nella Costituzione italiana l'articolo 21 bis per garantire a tutti i cittadini il diritto di accedere alla rete internet". E' quanto chiede la mozione promossa dal Gruppo del Pd e approvata oggi dal Consiglio provinciale di Roma. A darne notizia, in una nota, i primi firmatari: il capogruppo Emiliano Minnucci e il consigliere Daniele Leodori. ''L'art. 21 bis -si legge nella nota- secondo quanto proposto dal giurista e costituzionalista Stefano Rodota' citerebbe: "Tutti hanno eguale diritto di accedere alla Rete Internet, in condizione di parita', con modalita' tecnologicamente adeguate e che rimuovano ogni ostacolo di ordine economico e sociale". "Sosteniamo l'accesso alla rete e quindi la diffusione del wi-fi e della banda larga -spiega Minnucci- come un obbligo di servizio universale fino a chiederne il riconoscimento legislativo come corollario all'attuale art. 21 della Costituzione sulla Liberta' di Stampa. Si tratta di un provvedimento che segue la strada dell'innovazione, dei diritti, dell'opportunita' di crescita e di apertura in un mondo in cambiamento. Ostacolare tale cambiamento vuol dire chiudere orizzonti di sviluppo e conoscenza".


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Internet
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa