Internet: Zaia, punizioni esemplari per gruppo facebook su bimbi down

ultimo aggiornamento: 22 febbraio, ore 14:08
commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Roma, 22 feb. (Adnkronos) - ''I responsabili dovranno avere punizioni esemplari: la prima potrebbe essere quella di mettersi al servizio delle famiglie con bambini down, la cui dignita' e' stata offesa. E' indecente che in un Paese civile si verifichino episodi di questo tipo. Quel gruppo su Facebook scuote le coscienze di tutti''. Cosi' il titolare delle Politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia commenta il gruppo choc di Facebook, intitolato 'Giochiamo al tiro al bersaglio con bambini down'. ''Nella mia vita personale e politica - osserva il ministro - ho avuto la fortuna di imparare a conoscere la realta' di questi bambini, la loro sensibilita', l'affetto e la dolcezza che sono capaci di esprimere. Per l'intera societa', sono portatori di una ricchezza che non puo' e non deve essere offesa dall'ignoranza becera di questi teppisti. Mi auguro che i responsabili di questo reato vengano individuati e severamente puniti: non e' episodio da liquidare con una semplice tirata d'orecchie''.

pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Internet
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa