Islam: arriva il social network 'halal', da ottobre sfida a Facebook

ultimo aggiornamento: 30 luglio, ore 17:16

commenta commenta 0     vota vota 0    invia     stampa    
Facebook  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
Sarajevo, 30 lug. - (Adnkronos/Aki) - Si chiama Salamworld il primo social network islamico, che sara' lanciato a ottobre puntando a un target di 50 milioni di utenti. Lo ha annunciato il suo ideatore, il russo Abdulvahid Niyazov, presidente del Centro culturale islamico di Russia. Il progetto autofinanziato lancera' una vera e propria sfida a rivali del calibro di Facebook, usando per la prima volta il marchio halal - conforme all'Islam - per un social network.

"Sara' un social network in cui i musulmani non si sentiranno a disagio e non saranno preoccupati che i loro figli possano trovarsi di fronte a contenuti disdicevoli", ha spiegato Niyazov all'agenzia turca Anadolu, in occasione della presentazione del progetto in Bosnia-Herzegovina. Obiettivo del sito, secondo il suo ideatore, e' promuovere la cultura islamica e rimuovere ogni barriera ideologica, geografica e linguistica tra i musulmani di diverse nazioni. Si tratta quindi del "primo progetto globale innovativo, protetto, controllato, multilingue e multiculturale", diretto a "una societa' moderna basata sulla pace" e conforme ai "bisogni di un musulmano moderno".

La sede di Salamworld sara' Istanbul, ma uffici saranno aperti anche a Mosca, Il Cairo, Kuala Lumpur e Giakarta. Entro tre anni, secondo Niyazov, il numero di iscritti in tutto il mondo raggiungera' quota 50 milioni. Il lancio ufficiale del social network avverra' a ottobre, in occasione della festa islamica del Sacrificio, ma gia' in questi giorni una versione di prova e' stata messa in rete in quattro lingue.


pubblica la notizia su:  Facebook    segnala la notizia su:  Viadeo  OkNotizie  Segnalo  Wikio Friendfeed 
TAG
Islam
tutte le notizie di CyberNews
commenta commenta 0    invia    stampa